LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«Regala un libro, e aiuta le piccole librerie»
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino 18/4/2020

È un successo l’iniziativa dell’agenzia Jump di Agnoletti: «Diamo una mano a chi è in crisi»

Ottanta sono partiti da Firenze. Altri in giro per Roma e Torino, si muove anche Vicenza. Uno anche a La Spezia. In meno di 24 ore l’iniziativa #regalaunlibro sta diventando nazionale. A proporla è l’agenzia di comunicazione fiorentina Jump di Marco Agnoletti, ex portavoce prima di Matteo Renzi e poi di Dario Nardella sia a Palazzo Vecchio che a Palazzo Chigi. «Per sostenere i librai indipendenti in difficoltà a causa del lockdown ho chiesto a tutti i clienti e ai partner dell’agenzia, ma allargo l’appello a chiunque, aziende, singoli cittadini — racconta Agnoletti — di comprare e regalare libri, per far girare la cultura, e l’economia di questo settore in crisi». Lui ha scelto la Todo Modo di Firenze ed è partito con 80 titoli, «metà scelti da me secondo il mio gusto e metà dai librai di Todo Modo, che sono già stati spediti a 40 destinatari, due per tipo, quelli scelti dal donatore e quelli scelti dalla libreria». I primi a partire sono stati Patria di Fernando Aramburu, L’avversario , Limonov e Baffi di Emmanuel Carrère — decisamente l’autore preferito nel primo giorno di questa iniziativa — e Il colibrì di Sandro Veronesi, candidato al premio Strega. Ma anche classici della controcultura americana come Chiedi alla polvere di John Fante e On the road di Jack Kerouac. L’agenzia Jump l’aveva immaginata come «un’operazione essenzialmente artigianale per aiutare i librai: infatti nell’appello noi consigliamo di comprarli dalle realtà indipendenti e più piccole, perché hanno più bisogno d’aiuto, ma ovviamente ognuno è libero di acquistarli e farli mandare da chi vuole». Ma poi, tramite il passaparola via social, questo «gioco di generosità» ha preso piede. Soprattutto Twitter si è dimostrato efficace: si sono fatti immediatamente intrigare dall’iniziativa Tommaso Labate del Corriere della Sera , il noto telecronista sportivo di Mediaset Pierluigi Pardo, Vittorio Zincone e Corrado Formigli di La 7, i deputati Andrea Marcucci e Filippo Sensi, l’ex direttore del Tg4 Gerardo Greco, il direttore del Corriere Torino Marco Castelnuovo. «Sono partito con 80 titoli perché non riuscivo a trattenere la voglia di usare la battuta “80 voglia di leggere”» scherza Agnoletti. E lancia la sfida a superare questo numero. Pardo a sua volta ha regalato Alta Fedeltà di Nick Hornby e Labate Febbre a 90 sempre dell’autore inglese che per primo ha saputo elevare a cultura alta le passioni «pop» per eccellenza come il calcio e la musica leggera. Mentre Castelnuovo ha annunciato di voler donare Feli ci i Felici di Yasmina Reza «a tutti quelli che lavorano con me».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news