LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il museo dei record. Il Diocesano di Trento tra i più visitati d’Italia
Gabriella Brugnera
Corriere del Trentino 19/4/2020

E ora «cosedafareacasa», online letture e arte

Non solo il Museo Diocesano Tridentino è per il terzo anno consecutivo nella classifica dei primi cento musei più visitati d’Italia stilata da «Il Giornale dell’Arte», ma in quella appena uscita dalla precedente 97° posizione sale all’88° — ottimo il risultato del Muse che si riconferma al 16° posto. Insomma, un 2019 di successo, che nel 2020 non avrebbe potuto che crescere vista la grande affluenza di pubblico registrata dal Diocesano fino — purtroppo — al momento della chiusura obbligata di tutti i musei disposta dal decreto della presidenza del Consiglio dell’8 marzo per l’emergenza sanitaria.

Lo scorso 23 dicembre è stata inaugurata infatti «L’invenzione del colpevole. Il “caso” di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia», la mostra dedicata appunto al «caso» di Simonino, un bambino che nel XV secolo è presunta vittima di omicidio rituale ebraico, e viene poi venerato per secoli come martire innocente.

Una clamorosa fake news, in cui si intrecciano sentimenti antiebraici, esigenze devozionali e ambizioni di politica ecclesiastica.

«La mostra, che intendeva stimolare la riflessione sui meccanismi di “costruzione del nemico” e sul potere della propaganda, andava benissimo, attirava un numero crescente di visitatori da tutta Italia, le prenotazioni per le visite guidate erano sempre al completo — spiega Lorenza Liandru, responsabile della comunicazione del Diocesano —. Per questo abbiamo deciso di farla vivere online, postando dei brevi video sul canale you tube del museo».

Si spazia dall’introduzione alla mostra alle iconografie del martirio e del trionfo, quindi i luoghi di devozione, il Novecento e l’abolizione del culto, secondo un calendario che si concluderà il 3 maggio con «note in margine alla mostra», l’ultima puntata curata dalla direttrice del museo Domenica Primerano.

L’idea che anima il progetto è quella di essere generosi nei confronti del pubblico in questo momento di difficoltà, e nello stesso spirito, sul sito del museo sono disponibili diversi pdf di saggi e di cataloghi, anche di quelli che in formato cartaceo sono esauriti, inerenti le esposizioni precedenti.

«La cultura non conosce restrizioni e trova nuovi modi per raccontarsi, incuriosire e rafforzare il senso di appartenenza a una comunità. In queste settimane, attraverso i canali social e il sito internet istituzionale (www.museodiocesanotridentino.it ), il museo sta cercando di facilitare l’accesso al suo patrimonio attraverso il web», osserva Liandru.

Questo periodo permette inoltre di comprendere meglio le eventuali carenze dell’offerta online, e come intervenire in direzione di una qualità sempre più accurata.

«L’adesione alla campagna del Ministero per i Beni e le Attività culturali “La cultura non si ferma” ci spinge a intensificare il dialogo con il pubblico, che risponde con molto interesse alle nostre proposte, anche alla newsletter, nella consapevolezza che il museo non sia solo un’occasione culturale ma anche sociale, di incontro», aggiunge ancora.

Si registra dunque un’accresciuta interazione, poiché le persone partecipano a piccoli quiz, oppure a domande legate a fotografie storiche della città di Trento. Nella sezione «notizie» del museo, al link #cosedafareacasa, sono offerte delle proposte diversificate — come la storia del Simonino in quattro puntate — e una biblioteca virtuale di materiali scaricabili si arricchisce di giorno in giorno, per offrire a tutti letture sempre nuove.

Il Museo Diocesano Tridentino è parte di una delle più belle piazze d’Italia: piazza Duomo a Trento, da qui l’invito al pubblico a mandare le proprie foto della piazza per partecipare alla raccolta: «Ma quanto ci manca Piazza Duomo? La nostra piazza ci manca moltissimo, e guarda che storia ha».

«Le modalità di visita sono cambiate, non la voglia di condividere e dialogare con il pubblico», conclude Liandru .



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news