LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le vie marittime dei marmi nel mondo romano. Racconto di un’epopea sul sito di Ostia Antica
E. Sa.
Corriere della Sera - Roma 22/4/2020

I grandi relitti, alcuni ancora oggi visitabili sott’acqua e conservati dal Mediterraneo. Le antiche cave, i porti di partenza, le rotte, le destinazioni... Un racconto affascinante con percorsi navali impensabili per l’epoca, narrato dalla voce di due studiosi — Mariarosaria Barbera e Roberto Petriaggi — in grado coniugare rigore scientifico dei contenuti, capacità evocativa e passione.

Questo è quanto offerto ai visitatori virtuali che da oggi alle 16.30 si collegheranno online con il sito del Parco archeologico di Ostia Antica, località-chiave per comprendere «Le vie marittime del marmo nel mondo romano», sottotitolo dell’iniziativa intitolata Dall’Orbe all’Urbe. Proprio dal porto marittimo di Roma passarono infatti migliaia di tonnellate di pavonazzetto, porfido rosso, serpentino verde, di giallo antico e bianco, utile per rivestir pareti o imitare l’incarnato nelle sculture antropomorfe.

Le cave lungo i bordi del Mediterraneo e del Nilo, i trasporti navali, le grandi macchine lignee, un esercito di artigiani per sagomare le fogge e consegnare i marmi destinate alle élite romane o alla corte imperiale: barche da 350 tonnellate raggiungevano la foce del Tevere, porto di Ostia, per risalire il corso del fiume e depositare i blocchi all’Emporium di Testaccio. Barbera — che del Parco archeologico di Ostia Antica è il direttore — e Petriaggi forniranno il racconto dettagliato di questa sorta di globalizzazione ante-litteram, analizzando le figure — compreso il Procurator marmorum, sorta di odierno ministro con strategica sede sotto l’Aventino — e la complessa organizzazione che rendevano possibile, ad esempio, scegliere colonne monolitiche di granito in Alto Egitto e trasferirle Roma, dove ancora oggi sostengono il portico del Pantheon. Ed è una vera e propria epopea, quella dei ricercatissimi marmi romani, una «febbre» che durerà secoli e secoli dopo il declino della capitale dell’Impero. Dal clero a Carlo Magno, tutti i potenti preleveranno marmi da Roma per abbellire Saint Denis a Parigi, il Duomo di Pisa, la Cappella Palatina di Aquisgrana, il battistero di Firenze e un’infinità di altri monumenti tra cui l’abbazia di Montecassino per i lavori condotti tra XI e XII secolo.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news