LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Caserta. Reggia, visite contingentate e nuovo logo(che divide)
Piero Rossano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 23/4/2020

La ripartenza della Reggia: nuovo logo e prenotazioni.

napoli La Reggia di Caserta si prepara a rilanciarsi attraverso un rinnovato simbolo, che dora in avanti accompagnerà ogni tipo di pubblicazione, promozione e iniziativa culturale riguardante il sito monumentale. Cera attesa intorno alla presentazione e probabilmente i promotori delliniziativa il direttore Tiziana Maffei in primis e gli ideatori del logo la Sigla Comunicazione, una srl del Mantovano si auguravano un esordio diverso per la creatura tenuta a battesimo nella mattinata di ieri, nel corso di una conferenza stampa on line. Lidea invece è parsa mettere daccordo ben poche persone, a giudicare dai commenti sui social (gli stessi canali che hanno diffuso la notizia), ed ha finito con lapparire addirittura urticante agli occhi dei casertani che hanno manifestato tutta la loro contrarietà verso la novità annunciata e presentata.

Eppure il nuovo segno distintivo del complesso vanvitelliano, le iniziali di Reggia e Caserta che possono essere declinate anche in Re Carlo, in riferimento a Carlo di Borbone, o ancora in Real Casa e che nella versione dei prodotti da commercializzare saranno riprodotte con una corona sulla sommità era stato immaginato per un obiettivo ambizioso: quello di far conoscere di più nel mondo il sito borbonico. La Reggia di Caserta ha assoluta necessità di trasmettere una nuova immagine ha spiegato il direttore Tiziana Maffei perché è un complesso straordinario, ma ancora poco noto. Per dare forma a un brand ha proseguito abbiamo fatto emergere i caratteri profondi che connotano la Reggia di Caserta: la sua storia, la sua arte e la sua cultura. Motivazioni che non hanno convinto fino in fondo, specie i fruitori del web. Come casertana ritengo inaudito che questo logo possa rappresentare la nostra Storia, la nostra Identità. È orrendo ha sentenziato Teresa S. sulla pagina ufficiale della Reggia su Facebook . E cè chi è andato oltre, entrando anche nel merito delle scelte grafiche adottate: Ma vi rendete conto che è un logo brutto e anche copiato? Veramente avete pagato 37 mila euro per questo obbrobrio? ha accusato Raffaele A.

Ma nuovo simbolo a parte, la Reggia chiusa oggi in regime di lockdown come tutti gli altri monumenti e musei del Paese si prepara anche alla riapertura. Lorientamento è di ripartire dagli ingressi contingentati, già sperimentati ogni prima domenica del mese per fronteggiare lassalto dei visitatori che entrano gratuitamente, e di proseguire ha concluso Maffei con visite guidate aperte a gruppi piccoli e prenotati.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news