LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Se la Reggia di Caserta diventa un logo comune
Antonio Fiore
Corriere del Mezzogiorno - Campania 24/4/2020

RC come Reggia di Caserta, come Real Casa, come Re Carlo; due iniziali stilizzate, la R e la C dorate e quasi fuse in un unico regale monogramma svettante su borbonico campo blu: è il nuovo logo che da oggi campeggia sulla villa vanvitelliana, uno dei massimi vanti storico-architettonici dItalia.
Che avrebbe però meritato uno sforzo creativo maggiore.

Più che un logo è infatti un logo comune, visto che la società che ha forgiato la rinnovata immagine visiva del prestigioso museo la Sigla di Curtatone, provincia di Mantova si è limitata a clonare paro paro le sigle della RC Office, azienda milanese di design, e della Ricco Colinares, società immobiliare di Vancouver: stesse iniziali, stesso intreccio di R e di C, cambia solo il colore delle lettere (nere) e dello sfondo (bianco).

Re Carlo e la sua magione trattati alla stregua di uninsegna padana o di un immobiliarista canadese, il tutto alla modica cifra di 37mila euro, questo il compenso che la Reggia di Caserta (cioè noi contribuenti) ha pagato per questo copia copiella smascherato e irriso sulla Rete a tempo di record. Vedere per credere: altro che carattere tipografico fedele agli stilemi vanvitelliani, come sostiene la nota che accompagna limpresa, o il monogramma con cui il sovrano punzonava i suoi oggetti e le sue armi, come insiste la direttrice della Reggia Tiziana Maffei. Qui siamo al plagio clamoroso, al pezzotto spacciato ai gonzi, a Totò che rifila la Fontana di Trevi al credulone Decio Cavallo.

Sbugiardata la truffa, il web si è subito scatenato, e ormai i post ironici o indignati non si contano più: da segnalare, in particolare, gli sfottò dellagenzia di comunicazione napoletana Dopolavoro che (evidentemente più ispirata e meno pigra della mantovana Sigla) ha via via abbinato al monogramma RC, ritenendole più appropriate, limmagine di una Spa a cinque stelle, quella di un caseificio (Reggia o mozzarella, sempre di Casertano si tratta), la pubblicità di una ditta specializzata in matrimoni (Real Casa, le tue cerimonie), di un hotel di lusso (Resort Castevolturno) o addirittura, grazie alle iniziali, alle foto di Roberto Cavalli e di Rocco Casalino. Mancano ancora la RC di Ronaldo Cristiano e quella di Reggio Calabria. Di mio, riferendomi a chi guida così avventatamente un luogo dichiarato Patrimonio Unesco, aggiungerei solo RC auto(gol).



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news