LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. E sul Ponte Vecchio spunta il manifesto degli orafi. Noi un simbolo. Chiuso
Loredana Ficicchia
Corriere Fiorentino 5/5/2020

Una locandina di protesta nel silenzio di Ponte Vecchio, con le sue 50 botteghe ancora serrate a causa del Coronavirus. Ponte Vecchio resterà chiuso per assenze di risposte concrete alle esigenze del settore. Noi imprenditori ripartiremo solo con progetti condivisi e sostenibili, si legge nel manifesto.

Una decisione compatta, frutto di un doppio giro di telefonate. A nulla è valsa la lettera inviata due settimane fa al sindaco Dario Nardella, al presidente della Regione Enrico Rossi e al presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Un appello da parte dellassociazione Ponte Vecchio a sollecitare unattenzione mirata, speciale, al Ponte Vecchio. Unicona dal valore artistico e culturale e non solo per la città di Firenze, ribadisce la presidente Giuditta Biscioni, ultima generazione di una famiglia di orafi presenti sul ponte da 150 anni.

Da una parte non ci sono i turisti e non ci saranno finché non ripartono aerei e treni spiega dallaltra non abbiamo indicazioni su come sanificare i negozi ed eventualmente anche la merce che è particolare, pregiata e non si può maneggiare come un tostapane. I nostri dipendenti continua non hanno ricevuto un soldo della cassa integrazione in deroga come promesso, mentre già si parla di reiterarla per altre 9 settimane. Chi li paga i nostri commessi? Noi non possiamo anticipare avendo investito in febbraio sulle vetrine che avrebbero dovuto scintillare a Pasqua. Inutilmente. Tutto rimandato a chissà quando.

In realtà chiarisce Giuditta Biscioni il sindaco Dario Nardella rispondendo per iscritto ha mostrato sensibilità davanti ai problemi sollevati dallAssociazione Ponte Vecchio. In primis la questione degli affitti (dai 7.000 ai 15.000 mensili) insostenibili in questa situazione. Nardella nella lettera di risposta ha spiegato che ha già attivato un tavolo di discussione con le parti sociali sulla questione delle locazioni da calmierare, questione affrontata tuttavia a livello cittadino anche con le altre categorie.

Se dal governo si aspettano aiuti concreti, in termini economici, dalle istituzioni locali quando ci saranno le condizioni per riaprire si invoca un progetto di sorveglianza speciale. Un cliente che entra nella nostra bottega con una mascherina che gli copre il volto è un problema, mette a rischio la sicurezza ribadisce Giuditta Biscioni Il rischio che altre botteghe decidano di andar via per sempre è alto. I grandi brand presenti sul ponte hanno lenito le perdite con le vendite online, ma per gli orafi che lavorano con le proprie mani secondo tradizione, lunica risorsa è la vetrina.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news