LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Musei in versione small: percorsi ridotti e visite guidate
Nicole Orlando
Corriere della Sera - Brescia 20/5/2020


Tramontata prima del tempo l’epoca delle scolaresche in visita, cancellate in blocco le prenotazioni dei turisti, archiviato, da ultimo, il pasticcio delle aperture annunciate e poi ritrattate nello spazio di un’intervista dal governatore Fontana, infine arriva, domani, anche la riapertura dei musei civici.

«È fastidioso leggere l’accenno ai musei come luoghi pericolosi. Non riapriamo tutto: quello che non è sicuro rimane chiuso», puntualizza la presidente di Fondazione Brescia Musei Francesca Bazoli illustrando modi e tempi delle riaperture al pubblico. Così Santa Giulia e Pinacoteca Tosio Martinengo riaprono ma in versione part-time, con percorsi ridotti e visite programmate e «scortate»: si comincia con due giorni a ingresso gratuito, domani e venerdì, dalle 18 alle 22, solo su prenotazione. Sabato, domenica e festivi l’apertura è dalle 10 alle 21.30 (prenotazione consigliata, biglietti anche online). Le regole sono quelle note: distanza interpersonale di un metro, obbligo di mascherina, divieto di accesso per chi ha sintomi sospetti. Le visite saranno a prova di dpcm e ordinanze, con gruppi ristretti (15 persone al massimo, partenza ogni 45 minuti) accompagnati da un operatore del museo: «Sarà un’esperienza intima e esclusiva», nelle parole di Francesca Bazoli. In Pinacoteca si potrà osservare in diretta il lavoro di restauro della pala di San Domenico del Romanino. Alcune sale della Pinacoteca e del Museo di Sante Giulia sono invece escluse dal percorso di visita: troppo piccole per evitare contatti ravvicinati. Rimane chiuso anche il Parco archeologico, fino a novembre, quando nella cella orientale del Capitolium prenderà posto la Vittoria Alata, ancora sotto i ferri dei restauratori dell’Opificio delle pietre dure di Firenze. Troppo angusta, spiega il direttore della Fondazione Stefano Karadjov, la sede attuale, a giorni la scultura sarà spostata in una sala più ampia per consentire la ripresa in sicurezza dei lavori di restauro.

Confermato anche il mesto elenco degli eventi annullati: su tutti il Brescia Photo Festival, spostato al prossimo anno. Rinviata alla primavera del 2021 anche la mostra dedicata a Alfred Seiland. Non solo cancellazioni: a settembre, salvo sorprese, in Santa Giulia ci sarà la rassegna omaggio a Juan Navarro Baldeweg, mentre dal 2 ottobre è confermata la mostra «Raffaello: alle origini del mito». Un percorso che anticipa la restituzione della Vittoria Alata. «Brescia vuole ripartire dalla cultura — sottolinea l’assessore alla Cultura Laura Castelletti — e ritrovare il benessere che questi ultimi 70 giorni ci hanno tolto».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news