LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Biennale, effetto domino. M9 cancella la mostra "Confronto con la città»
Fiorella Girardo
Corriere del Veneto 20/5/2020

VENEZIA. Venezia si è risvegliata tramortita il giorno dopo la notizia del rinvio all’anno prossimo della mostra di Architettura e, di conseguenza, lo slittamento di Arti Visive al 2022. Pur essendo nell’aria, la decisione della Biennale ha gelato le centinaia di operatori che gravitano intorno alle attività della Fondazione lagunare, un segnale che ha tolto le residue speranze di recuperare una stagione messa a dura prova dall’emergenza sanitaria. «Un bruttissimo colpo», lo definisce il deputato Pd Nicola Pellicani che si dice conscio delle «evidenti difficoltà di organizzare un evento internazionale con artisti provenienti dai cinque continenti». «Ma in un momento eccezionale, forse è necessario fare uno, cento sforzi in più — continua — Venezia ha dato tanto alla Biennale e viceversa, bisogna impegnarsi per mantenere questo binomio anche durante un’emergenza come quella che stiamo attraversando». Mentre si cerca di capire quali saranno le attività alternative che il presidente Roberto Cicutto ha annunciato, «proposte ancora molto vaghe» secondo il Pd di Venezia, l’indotto si interroga sul da farsi.

Si tratta di organizzatori di mostre, artigiani, trasportatori, alberghi, ristoranti, negozi (senza dimenticare i tanti giovani) che vivono anche grazie alle manifestazioni della Biennale, concorrendo al loro successo. Perché la Biennale non è solo quello che succede «dentro» la Biennale, ma il volano virtuoso messo in moto dalle sue iniziative. È sotto gli occhi di tutti la capacità attrattiva della Fondazione, cresciuta enormemente negli anni della presidenza Baratta. Come un domino, anche le altre istituzioni culturali lagunari non potranno godere dei benefici generati finanche da una mostra in formato ridotto, ma targata Biennale. Palazzo Grassi e Punta della Dogana avevano annunciato la volontà di riaprire in occasione dell’inaugurazione di Architettura prevista a fine agosto. Interrogati sul da farsi, al momento non hanno rilasciato dichiarazioni. La Fondazione Querini Stampalia aveva in programma di ospitare il progetto di un’istituzione culturale internazionale che, quasi sicuramente, ora verrà cancellato, come salteranno le mini esposizioni previste durante i giorni delle inaugurazioni. Stessa sorte per la mostra degli architetti berlinesi Sauerbruch Hutton attesa all’M9 di Mestre, di cui sono i progettisti. La Collezione Guggenheim non aveva in programma eventi legati ad Architettura, ma opzioni per l’affitto di spazi in occasione delle inaugurazioni, come succede ogni anno.

Anche i Musei Civici, che a giugno riapriranno gradualmente a partire da Palazzo Ducale e Correr, non segnalano cancellazioni di mostre. Tuttavia, il mancato arrivo dei visitatori della Biennale inevitabilmente si abbatterà sull’intero sistema museale veneziano, mentre si lamenta il rinvio addirittura al 2022 della mostra di Arti Visive che storicamente garantisce un’affluenza (oltre 600 mila visitatori l’anno scorso) spalmata nei sei mesi di apertura. «Nel rispetto dell’autonomia scientifica dell’Istituzione, invitiamo anche la Biennale a confrontarsi con la città, le sue associazioni e le altre istituzioni, per raccogliere idee realizzabili», conclude una nota diramata ieri dal Partito democratico lagunare. Un invito pressante, anche al sindaco Luigi Brugnaro che siede nel consiglio di amministrazione della Fondazione.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news