LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Sos cultura: fondi dalla Regione
Alessandra Troncana
Corriere della Sera - Brescia 19/5/2020

Il piano annuale di Galli: 12 milioni per teatri, cinema e musei, bandi e Art bonus

Risorse per 10-12 milioni a tutto il sistema culturale lombardo, prestiti e bandi per esposizioni innovative: sono le misure con cui lassessore regionale Stefano Bruno Galli intende salvare teatri, cinema e musei dal coronavirus. Il suo piano annuale per la cultura verrà approvato tra pochi giorni. Tra i vari provvedimenti, oltre alla possibilità di allestire spettacoli itineranti e drive-in, ci sono i contributi pubblici: al Vittoriale che, per fare un esempio, ha perso 1,2 milioni di introiti a causa della chiusura, arriveranno 110 mila euro con cui predisporre un drive-in e risorse per sistemare le piazze Dalmata ed Esedra. Tra le varie misure anche il bando Innovamusei, con cui sarà possibile ripensare esposizioni e allestimenti, in modo da coinvolgere il pubblico lombardo (per un anno commenta lassessore dovremo rinunciare al turismo culturale da fuori regione). Quanto ai teatri, che potranno riaprire dal 15 giugno con 200 spettatori al massimo in sala e artisti distanziati, Galli chiede al governo maggiore chiarezza: ci saranno problemi di ingaggio.

Mettersi il papillon a Ferragosto è impensabile (cit). Oltre alle rogne da risolvere con il dress-code del pubblico i teatri riapriranno il 15 giugno, quando di solito chiudono , ai cavilli e ai centimetri del nuovo Dpcm ballerini, performer, artisti dovranno esibirsi sul palco e in buca a distanza di un metro luno dallaltro e a qualche sgarbo istituzionale su Whatsapp, lassessore regionale allAutonomia e alla cultura Stefano Bruno Galli sta pensando a un antidoto per salvare u n intero settore dallo stramaledetto coronavirus. Tra qualche giorno dice approveremo il programma annuale della cultura. Ho perso il 40% delle risorse (34 milioni, ndr) ma a cinema, teatri e musei lombardi riuscirò comunque ad assegnare dai 10 ai 12 milioni di euro. Un esempio a caso? Il Vittoriale: finanzierò il drive-in con 110 mila euro. E contribuirò alla pulitura delle piazze Dalmata ed Esedra.

Altre misure del piano?

Prestiti a tutto il sistema culturale, Art bonus regionale, spettacoli itineranti... E un bando chiamato Innova musei con cui finanziare nuove tecnologie.

Vale a dire?

Dovremo dimenticare il turismo culturale per almeno un anno: bisogna pensare a una strategia per portare il pubblico lombardo in crisi economica a visitare musei che magari ha già visto due o tre volte. Credo sia necessario studiare criteri espositivi innovativi.

Nel giro di 24 ore, sabato il governatore Fontana ha cambiato due volte idea sui musei: non aprono, anzi aprono. Lassessore alla Cultura di Milano Del Corno ha risposto con il cianuro.

Del Corno pensasse ai suoi musei: a quelli lombardi ci penso io. Gli andamenti del contagio cambiano di ora in ora: decidere non è facile.

Come sono messi i bilanci della cultura?

Ho chiesto i numeri a tutti i musei, e farò lo stesso con cinema e teatri. Lanno scorso, il pubblico del Vittoriale è cresciuto del 43,8%, ma la chiusura è costata oltre 1,2 milioni di mancati incassi. Il Museo della Scienza e della tecnica, che aveva segnato un +26,5%, ha perso 1,182 milioni e la Triennale, lunica a registrare un segno negativo di presenze lanno scorso (-20%), 1,9.

Brescia Musei?

Non ha fornito i dati (nemmeno a chi scrive, ndr).

Come annunciato da Emanuela Daffra, direttore del Polo museale della Lombardia, ieri Castello scaligero e Parco delle incisioni rupestri hanno ricordato i morti del coronavirus con un silenzio fuori ordinanza sui social (Santa Giulia farà lo stesso il 21 maggio). Lei non è stato invitato.

Uno sgarbo istituzionale gravissimo, per cui ho ricevuto scuse su Whatsapp. Il Parco di Naquane appartiene alla Regione per circa la metà: non è casa della Soprintendenza. E non dimentichiamo quanto mi sia impegnato per il suo rilancio con un accordo di valorizzazione mai fatto prima. Liniziativa di ieri, poi, è una gufata, una distinzione tra morti di serie A e morti di serie B: purtroppo non abbiamo ancora raggiunto i decessi zero.

Cosa ne pensa delle misure governative per i teatri?

Potranno riaprire quando di solito finisce la programmazione. Mi chiedo come faranno le orchestre di cento elementi a suonare senza fiati e con i musicisti a un metro di distanza luno dallaltro. E i cantanti lirici? E i ballerini? Ci saranno seri problemi di ingaggio. Serve chiarezza.

Brescia e Bergamo hanno deciso di candidarsi insieme a capitale della Cultura 2023. Che ne pensa?

Sono assolutamente favorevole. Mi piacerebbe convocare un tavolo per ragionarci insieme.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news