LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Floridiana resta chiusa. E lalbero cadutoil 23 dicembre è ancora lì
Fabrizio Geremicca
Corriere del Mezzogiorno - Campania 14/5/2020

Via Aniello Falcone, ore 13 di ieri. Al di là della cancellata dellingresso secondario del Parco della Floridiana un dipendente fa capolino: Vuole sapere la verità? Lalbero è ancora a terra e non sappiamo quando apriremo. Lalbero è il pino caduto il 23 dicembre dello scorso anno, il parco è chiuso da allora. Quando riapriremo? Certamente non il 18 maggio o, forse, il 18 maggio del prossimo anno, ammette sconsolato il dipendente. Quasi cinque mesi dopo non è stato realizzato un reale passo in avanti.

Napoli. Vuole sapere la verità? Stiamo esattamente come a gennaio. Lalbero è ancora a terra e non sappiamo quando apriremo. Certamente non il 18 maggio o, forse, il 18 maggio del prossimo anno. Via Aniello Falcone, le ore 13 di ieri. Al di là della cancellata dellingresso secondario del Parco della Floridiana un dipendente fa capolino, apre per fare uscire due persone, probabilmente due sue colleghe, e risponde sul filo dellironia alle domande del cronista. Relative, va da sé, allaggiornamento del cronoprogramma per la riapertura dellarea verde gestita dal Polo Museale.

Il parco è chiuso dal 23 dicembre dello scorso anno. Nellampia aiuola che guarda lingresso del Museo Duca di Martina cadde un pino e si decise di interdire ogni accesso in attesa di interventi di messa in sicurezza e verifica sugli altri alberi. Cinque mesi più tardi, però, non è stato realizzato un solo passo in avanti. Larea dello schianto, per quello che si riesce a vedere dallesterno attraverso le inferriate della cancellata che immette su via Aniello Falcone, è recintata esattamente come lo scorso inverno. Il grosso tronco sta lì, in attesa che arrivi qualcuno a farlo a pezzi ed a portarlo via. Mentre i parchi comunali, sia pure tra molti problemi, hanno riaperto dopo i due mesi di blocco determinati dallemergenza sanitaria, la Floridiana resta preclusa ai napoletani.

Anche io alcuni giorni fa dice Gennaro Capodanno, lex presidente della Circoscrizione che da tempo incalza il Polo Museale affinché dia notizie in merito al cronoprogramma di esecuzione dei lavori nel parco ho chiesto delucidazioni. Ho contattato i dipendenti del Museo Duca di Martina. Ebbene, non si hanno speranze in una celere riapertura, è tutto fermo. Luisa Ambrosio, la direttrice del Museo annesso alla Floridiana, rimanda chi chieda informazioni al Polo Museale. Questultimo ha da febbraio una direttrice che si chiama Marta Ragozzino. Non appena sono arrivata racconta ho effettuato un sopralluogo proprio alla Floridiana per stabilire come riaprire e ripartire. Tutto si è fermato con lepidemia sanitaria, ma nei prossimi giorni incontrerò il presidente della Municipalità e dovrei avere le relazioni dei tecnici. Non posso indicare date certe, ma è una priorità. Se la semplice messa in sicurezza della porzione della Floridiana che era visitabile fino a dicembre procede così lentamente, cè da temere anche in merito alla celerità dellavvio degli altri lavori previsti, quelli radicali di rifacimento e recupero dellintero parco, i quali dovrebbero essere finanziati dal ministero dei Beni culturali con due milioni di euro.

A gennaio, quando il ministero per i Beni Culturali annunciò che la Floridiana avrebbe riaperto parzialmente entro lestate ci furono polemiche e proteste. Se si riuscisse a rispettare quellimpegno oggi, però, sarebbero tutti felici. Basti questo a raccontare quanto paradossale sia la vicenda dellarea verde vomerese.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news