LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Biblioteche pronte a riaprire. Ma dopo il prestito i libri andranno in quarantena
P. Mor.
Corriere della Sera - Torino 23/5/2020

Obbligatoria la prenotazione e niente consultazioni

Anche i libri andranno in quarantena. In un certo senso, sarà proprio così, perché alla riapertura delle Biblioteche Civiche, che avverrà in maniera graduale, saranno introdotte nuove modalità operative. I volumi restituiti, infatti, non saranno resi immediatamente disponibili al prestito, prima dovranno restare fermi per un periodo da stabilire — 72 ore o dieci giorni, il Comune sta aspettando indicazioni dalle autorità sanitarie —, che non sarà conteggiato sulla tessera dell’utente, per poi essere di nuovo a disposizione di altri prestiti.

Piccoli cambiamenti sostanziali, insomma, che fanno seguito a due mesi comunque positivi per il circuito: a marzo e aprile è stato registrato un incremento del 190 per cento sui prestiti online (in totale 8.500) rispetto al mese di febbraio (2.900 richieste).

«L’annuncio della riapertura al 18 maggio — ha commentato l’assessora comunale alla Cultura Francesca Leon — non ha trovato le biblioteche impreparate, da più di un mese si stava lavorando sui servizi bibliotecari per capire come ripartire in sicurezza». Le biblioteche, fra le prime a essere «sbloccate» insieme ai musei (che a Torino, il 29 maggio, comunicheranno i dettagli su orari e riaperture del 2 giugno), saranno però aperte solo per prestiti e restituzioni: niente sale consultazione e niente navigazione su Internet, è ancora troppo presto. Sarà obbligatorio prenotare i libri (sarà possibile farlo da remoto, online o per telefono) prima di andare in biblioteca a ritirarli.

Stesso discorso per il Bibliobus, che consentirà prestiti e restituzioni, mentre i prestiti tuttora in corso potranno essere prorogati. Si attende però ancora un calendario delle riaperture e della riattivazione dei primi servizi al pubblico, con l’elenco delle sedi che torneranno per prime ad accogliere i lettori, ma l’assessorato assicura che le date saranno comunicate a breve. Ogni struttura avrà barriere in plexiglass agli sportelli e gel disinfettante all’ingresso, dove saranno presenti i termoscanner. Anche qui, come in tutti gli edifici, si entrerà solo con la mascherina e dopo aver igienizzato le mani. In questo momento di transizione, il circuito bibliotecario continuerà a puntare sui servizi digitali, potenziati nelle scorse settimane, con le iniziative di alfabetizzazione digitale o di assistenza che saranno erogate in remoto.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news