LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sirano: «Ercolano ripartein totale sicurezzaAperti dal 2 giugno»
G. C.
Corriere del Mezzogiorno - Campania 27/5/2020

Francesco Sirano, direttore del Parco archeologico di Ercolano, adesso che Pompei ha aperto non vede l’ora di riaprire anche il “suo” sito?

«Certo. È un sentimento mio condiviso da tutto lo staff. Vedere la città vuota è stato molto brutto. Ripartiremo il 2 giugno in occasione della festa della Repubblica. Ci siamo coordinati innanzitutto col Mav, cioè il Museo archeologico virtuale, che è poco lontano dal nostro Parco, ma anche col Mann e altre strutture museali».

Quali problematiche comporta un sito sostanzialmente diverso da Pompei?

«Come è noto, una parte del Parco è già da tempo fruibile senza necessità di acquistare il biglietto. In queste ultime settimane abbiamo fatto uno sforzo organizzativo per riaprire sia quest’area, sia quella archeologica in senso stretto. Questo vuole dire che avremo due check point, alle estremità del Parco, dove misureremo la temperatura a tutti. Vi saranno quindi indicazioni per ricordare le norme da rispettare. Gli itinerari garantiranno la separazione dei percorsi di entrata e uscita. Poi biglietti online e ingressi contingentati: niente gruppi, ma ogni quarto d’ora saranno ammesse quindici persone. Ricominciamo felici di riaprire, ma con un sottofondo di tristezza per quello che è già successo e per le sofferenze del territorio, per il quale il turismo era diventato una risorsa importante: da una permanenza media di 3 ore si era passati a due giorni. I bed & breakfast erano raddoppiati».

Ci saranno agevolazioni?

«Per tutto il periodo estivo il prezzo del biglietto sarà di 10 euro anziché 13. Oppure, al prezzo pieno si potrà sottoscrivere un abbonamento che permetterà ingressi illimitati e pure la fruizione delle mostre in programma che abbiamo dovuto rimandare».

Anche Ercolano come Pompei ha fatto registrare negli ultimi anni affluenze da record. Che obiettivo si pone in quest’anno particolare ?

«È evidente che non ripeteremo i 630 mila dell’anno scorso. Non voglio sbilanciarmi. Sarei molto contento se tutti quelli che verranno andranno via con la consapevolezza di aver vissuto un’esperienza di conoscenza unica».

Intanto avete lanciato insieme con Packard il vostro partner privato un’altra iniziativa. Ce ne parla?

«Vogliamo approfittare di questo momento per rinsaldare il rapporto con chi vive vicino a noi. E beneficiare delle loro esperienze. Effettueremo una rilevazione partecipata, con un questionario molto semplice. Dopo la guerra, gli Ercolanesi hanno rimesso in moto l’economia con i jeans di Resina, poi hanno dimostrato di sapersi opporre alla camorra. L’Herculaneum conservation project si è sempre caratterizzato per la straordinaria attenzione per il sociale».

Sul fronte scientifico?

«Abbiamo accelerato su tutti i progetti di conservazione. È il momento propizio per poter disporre di nuovi spazi per la fruizione».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news