LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Da oggi si torna nel parco di Villa Il Ventaglio. Riapre anche il Cenacolo di SantApollonia. Casciu: prime tappe del piano di riapertura
Laura Antonini
Corriere Fiorentino 27/5/2020


Il Parco di Villa il Ventaglio adagiato sulla collina delle Forbici vicino a viale Volta e il Cenacolo di SantApollonia in via XXVII Aprile, sono i primi due luoghi di cultura di pertinenza della Direzione regionale musei della Toscana pronti ad accogliere da oggi di nuovo i visitatori dopo la chiusura imposta dalla emergenza sanitaria.

Una scelta ragionata che vuole essere anche un test per misurarci con il pacchetto di tutte quelle norme di sicurezza previste per i visitatori, il personale, gli ambienti e le opere spiega Stefano Casciu, direttore del Polo museale Toscana di cui faremo tesoro per andare avanti con il nostro piano di riaperture regionali. Obbligo di mascherina, distanza di sicurezza di 1,5 metri, igienizzazione delle mani, ma anche divieto di uso dei fontanelli al Parco di Villa il Ventaglio e divieto di visite di gruppo al Cenacolo di SantApollonia, sono solo alcune delle regole da seguire per tornare ad accedere ai due luoghi.

Abbiamo abbinato la riapertura di unimportante ed estesa area verde come quella del Parco del Ventaglio ad uno spazio chiuso, il Cenacolo di SantApollonia allinterno del quale si può ammirare sulla parete di fondo del refettorio laffresco lUltima Cena di Andrea del Castagno continua Casciu Il primo è un luogo caro e amato dai fiorentini che da due anni a seguito dellintervento di recupero finanziato dalla Fondazione CR Firenze tramite uno dei progetti Art Bonus della Direzione regionale musei della Toscana, possono da qui godere di spettacolari vedute su Firenze. Riaprirlo è sicuramente più facile perché si tratta di un luogo allaperto. Il secondo indirizzo, al chiuso, è stato scelto invece perché anche ai tempi in cui i flussi delle visite avevano altri numeri, non ha mai registrato forti pressioni di persone. Allinterno del Cenacolo che negli ultimi anni è stato al centro di importanti iniziative come il progetto di Virgilio Sieni Cenacoli Fiorentini_Grande Adagio Popolare e Strings City , il festival diffuso, tra Firenze e i comuni della Città Metropolitana, dedicato alla musica e agli strumenti a corda, non saranno quindi ammessi più di 10 visitatori per volta.

Ci piace pensare conclude Casciu di poter presentare al nuovo pubblico interessato a visitare i musei visite che possano offrire oltre al valore intrinseco delle opere darte contenute, un momento di scoperta intima ed individuale. Sicuramente questo cenacolo essendo un luogo piccolo e accessibile in modo semplice può essere da apripista per questa modalità di fruizione che vuole valorizzare il rapporto quasi spirituale del singolo con lo spazio museale.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news