LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Anche a Palazzo dAvalos finisce la quarantena. La Vasto riprende i lavori
Natascia Festa
Corriere del Mezzogiorno - Campania 31/5/2020

Napoli. La quarantena, almeno quella da Covid-19, è finita anche per Palazzo dAvalos. La Vasto srl della famiglia Ferlaino, attualmente proprietaria della storica dimora, ha comunicato la ripresa dei lavori alla Soprintendenza allArcheologia, Belle Arti e Paesaggio guidata da Luigi La Rocca. Si tratta per il momento di operazioni di bonifica degli ambienti abbandonati al degrado dice bonifica iniziata a fine febbraio e interrotta al principio del lockdown.

È singolare, infatti, riguardando le foto di Kontrolab, che i primi a indossare mascherine e tute, non a causa del Covid-19, ma per la normativa sui lavori, erano stati il 26 febbraio scorso proprio gli operai di stanza a Palazzo.

Dopo una lunga controversia legale e lo sfratto di Andrea dAvalos, ultimo ed unico erede della casata (messo fuori con lanziana madre il 9 gennaio scorso, dopo 500 anni di continuità abitativa della sua famiglia), oltre i nobili muri non rimanevano che oggetti di poco conto di cui i Ferlaino dovevano liberarsi per poter procedere nel restauro.

Gli arredi vincolati, a partire dal leggendario letto cosiddetto di Vittoria Colonna, sono stati infatti trasferiti a Palazzo Reale, nei depositi della soprintendenza, mentre lArchivio dAvalos, di incommensurabile valore storiografico e documentale per lintera Europa, è custodito dallArchivio di Stato, richiesto e accolto dalla direttrice Candida Carrino. In un padiglione di Agnano, invece, restano alcune porte originali del Palazzo sotto vincolo - che aspettano di essere riportate in via dei Mille - e gli arredi non sottoposti a vincolo dellerede che, giustamente, aspira presto di rientrane in possesso: persa la casa, gli si ridiano le cose. E dalla soprintendenza assicurano che in tempi brevi anche questa fase 3 sarà portata a termine.

Il tutto è avvenuto e avverrà sotto la lente del Corriere del Mezzogiorno che aveva sollevato il caso arrivato sin nelle stanze del Ministero dei Beni culturali con il diretto intervento di Dario Franceschini, attraverso il direttore generale Salvatore Nastasi. Risultato, è bene ricordarlo, la richiesta da parte del Mibact alla Vasto srl di realizzare - in base al codice dei Beni culturali - a sue spese i lavori di restauro dei piani nobili, rispettando i vincoli e conservando negli spazi e nelle decorazioni lassetto originario.

Il progetto di recupero partirà, dopo la sanificazione, dagli interventi strutturali del tetto, radix omnium malorum . Sono state infatti le infiltrazioni mai sanate - nonostante gli appelli dei principi - a ridurre gli ambienti blasonati che avevano ospitato anche la regina Elisabetta e sua sorella Margaret in saloni fatiscenti.

Ora, dunque, si riparte seguendo anche un nuovo fronte, quello del giardino con boschetto delle camelie, ultimo frammento di verde di una grande tenuta prima ancora dei dAvalos di proprietà della Certosa di San Martino. Procede, infatti, il lavoro dei comitati Gazebo Verde e Portosalvo che hanno proposto lutilizzo pubblico dello spazio naturalistico in pieno centro. Stanno redigendo un progetto di recupero da sottoporre alla stessa soprintendenza. Immaginate potersi fermare allombra delle camelie o presentare un libro sotto la nobile verzura?



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news