LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Perché la Puglia deve ricominciare dalla bellezza
Antonio Maria Vasile*
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 2/6/2020

* Antonio Maria Vasile vice presidente Aeroporti di Puglia spa

Torniamo a volare con i piedi ben radicati a terra. Torniamo a credere, a programmare, ma soprattutto torniamo a vivere.

Dopo la fase di lockdown, in cui non abbiamo mai perso la speranza, ora è il momento di tornare a respirare e godere della terra e delle sue bellezze nel totale rispetto di esse.

Proviamo a fare tutti un salto nel passato, a quando bambini, la meraviglia ci faceva spalancare gli occhi ingenui di chi quotidianamente scopriva il mondo. Siamo stati chiusi per mesi, ma non lasciamoci prendere dalla sindrome della capanna. Abbiamo bisogno di tornare ad ammirare, a meravigliarci, a costruire il nostro futuro nel pieno rispetto delle leggi della natura. Torniamo a riprendere i nostri spazi e i nostri tempi, dopo averli accantonati per un po, senza mai perdere la speranza di tornare. Torniamo ad innamorarci di tutto quello che fino a qualche mese fa ci appariva scontato e dovuto. E facciamolo, ripartendo dalla bellezza in tutte le sue forme e i suoi colori, gli stessi che ci devono accompagnare in questa rinascita. Torniamo a vivere e a gioire, riscoprendo i nostri territori. La pandemia ci ha costretti a casa per un po, ci ha fatto perdere quasi del tutto il contatto con il mondo esterno e solo il ricordo dei profumi, dei colori e dei sapori della nostra regione, ci ha tenuti vivi.

Ora è il nostro momento. Perché i turisti tornino in Puglia e si innamorino della nostra terra, come fanno ormai da anni, i primi turisti dobbiamo essere noi. E possiamo farlo solo se riscopriamo lodore del mare, la straordinaria sensazione che si prova nel camminare a piedi nudi sulla sabbia, lemozione di trascorrere le giornate nelle nostre masserie, nei nostri borghi e nelle nostre campagne, dove anche il silenzio parla attraverso la natura e gli animali che la vivono. Ed è dal silenzio che abbiamo tanto da imparare, perché attraverso il silenzio, dobbiamo lavorare per costruire il futuro e lasciare uneredità senza pari, basata su solide radici. Impariamo a piantare alberi per le generazioni future, lasciamo in eredità a loro i nostri paesaggi, rendendoli più belli agli occhi dei più. La pandemia è stata anche unoccasione di riflessione e ha rappresentato una opportunità per rivedere la nostra vita. Di qui la necessità di studiare spazi, territori, infrastrutture e luoghi da far rinascere, sempre attraverso la bellezza che solo noi pugliesi possiamo restituire avvalendoci della maestria dei tanti artigiani che lavorano sul nostro territorio.

Usciamo dal momento di buio, illuminando le nostre città, i centri storici, i vicoli, illuminando la Puglia con le tradizionali luminarie che affascinano chi le guarda. Lasciamo che le luci non vengano mai spente e che la bellezza sia la chiave strategica per la ripartenza. Trasformiamo le nostre strade in salotti e arrediamoli con le nostre ceramiche, con le opere degli artisti del territorio, con il verde degli ulivi e dei carrubi. La Puglia deve far innamorare e noi, da pugliesi e da italiani, dobbiamo riscoprire lamore in ogni sua forma. Per questo, il mio invito alle istituzioni è quello di non perdere di vista, ora più che mai, il disegno di legge della Regione sulla bellezza di territori e paesaggi. Dobbiamo essere consapevoli di tutto il bello che ci circonda e che fa della Puglia, una regione dal fascino indiscusso. Dobbiamo lavorare per questo, ascoltando la voce di tutti, ma soprattutto della nostra terra. Rispettiamo le peculiarità di un territorio non omogeneo e per questo attrattivo. Ogni tessera che compone il puzzle della bellezza va tutelato e offerto al mondo. Preserviamo la Puglia, affasciniamo i turisti, consumando meno e amando di più. È il momento di ripartire per il bene di tutti, ma soprattutto perché ce lo chiedono i nostri figli.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news