LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

 L’arte che riapre
Paolo Conti
Corriere della Sera 3/6/2020

Termoscanner all’ingresso, distanze di sicurezza, biglietti su prenotazione: così i musei e i siti archeologici tornano ad accogliere i visitatori

Ieri alle 9, mentre il ministro Dario Franceschini e Mario De Simoni (presidente e amministratore delegato di Ales/Scuderie) riaprivano al pubblico la meravigliosa mostra dedicata a Raffaello dalle Scuderie al Quirinale, passavano le Frecce Tricolori che avevano lasciato da poco l’Altare della Patria, dove il capo dello Stato Sergio Mattarella stava deponendo una corona d’alloro. Raramente noi italiani abbiamo visto un simbolo più forte, eloquente, anti-retorico: si torna ad ammirare uno dei massimi geni della nostra storia dell’arte mentre si celebra la Festa della Repubblica e si recupera in parte, proprio attraverso il Patrimonio culturale del Paese, una normalità perduta. Quella su Raffaello è considerata la mostra europea del 2020, lo dimostrano le 22 mila prenotazioni già arrivate dall’Italia e dall’estero dopo l’emergenza. Segno di un gran desiderio di non perdere un’occasione irripetibile: grazie alla collaborazione di tutti i musei prestatori delle opere, italiani e stranieri, la mostra rimarrà aperta fino al 30 agosto. Ma sono tanti i romani che hanno prenotato i biglietti. Così come sono innumerevoli i toscani che hanno «riscoperto» Pisa e la sua Torre, o i cittadini di Pompei che hanno ritrovato gli scavi al riparo dalle folle, o i veneti che sono corsi a Venezia per godersi una città senza le resse. Ed ecco due messaggi in un uno. Il primo, il più evidente: gli italiani vedono nel proprio retaggio storico-artistico una certezza indistruttibile, al riparo dalle mode e dalla contemporaneità che si nutre di virtualità. Il Bello dell’Italia è concreto, a portata di mano, ci appartiene e ci accoglie quando vogliamo. Ci parla del passato, ci insegna molto del presente e ci proietta nel futuro. Secondo messaggio. Se il Covid ha per paradosso insegnato qualcosa di positivo, è proprio l’uso dei Beni culturali. Bisognerà urgentemente ripensare alla distribuzione di un turismo di massa che non può più soffocare solo Venezia, Firenze e Roma, ma deve essere indirizzato, con una politica anche di comunicazione internazionale, verso il famoso Museo Diffuso sull’intera Penisola. Altrimenti tutto tornerà come prima, tra caos e rifiuti. E anche peggio.




news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news