LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Riaperti. Scavi di Ercolano e Mann. Nei due siti oltre cinquecento visitatori
Patrizio Mannu
Corriere del Mezzogiorno - Campania 3/6/2020

Napoli. Tornare a una normalità che possa — per quanto possibile — seppellire in archivio i sacrifici, seppur dolorosi in alcuni casi, messi in atto a causa dell’emergenza Covid-19. E allora, si riapra, cogliendo l’occasione della festa della Repubblica. E così hanno fatto ieri molti siti napoletani: dagli Scavi di Ercolano al Museo archeologico; dal Pan al museo civico del Maschio angioino. E chi non ancora l’ha fatti, si sta preparando a farlo: è il caso del Museo di Capodimonte che riprenderà le attività il prossimo 9 giugno.

Visitatori agli Scavi

Gruppi di 60 persone ogni ora; attese disciplinate quelle che si sono viste ieri agli Scavi di Ercolano. Dalle ore 10.30 alle 18 (ultimo ingresso) i turisti — qualche straniero per fortuna — sono stati in tutto 275 (la capienza massima giornaliera sarebbe potuta arrivare a 480. Giunti al check point, controllo della temperatura corporea e della mascherina. Una volta varcato il tornello i visitatori hanno potuto accedere al Padiglione della Barca dove è esposta la barca scoperta sull’antica spiaggia e una serie di oggetti che legano a filo doppio Ercolano con il mare; è stata poi la volta poi dell’Antiquarium, con l’esposizione permanente “SplendOri”. Il lusso negli ornamenti a Ercolano con circa 200 oggetti preziosi appartenuti agli antichi ercolanesi; nell’area archeologica si è potuto accedere attraverso la Galleria Martusciello, da qui il visitatore, attraverso un percorso circolare, si è poi inoltrato verso l’intero scavo, modulando liberamente la durata complessiva della propria visita. «Il Parco rivive —ha commentato il direttore Francesco Sirano —. Il primo giorno di rientro dopo il lockdown ci serviva da test, considerata la situazione tutta nuova di fronte alla quale ci siamo trovati. E considerato anche il costante afflusso di visitatori, abbiamo chiuso la giornata con un bilancio più che positivo. Penso già a domani e dopodomani e ai prossimi con spirito assolutamente ottimista»

Qui il Mann

In un’atmosfera di festa al Museo archeologico sono arrivati in 250 (il 60% abbonati) tutti con biglietto on line; ad accoglierli il direttore Paolo Giulierini. Ai primi cinquanta visitatori del Mann sono stati donati cataloghi d’arte, il Mann caffè ha offerto degustazioni. Il flusso al termoscanner dell’ingresso è stato scorrevole, gli spazi ampi del museo e la segnaletica hanno consentito visite in sicurezza per i tre i percorsi (Classico, nuove collezioni e mostre) inclusi negli 8 euro del biglietto, ma ci si può abbonare con soli 10 euro per tutto l’anno con Open Mann (5 per gli studenti). «Oggi è un giorno straordinario, un giorno di rinascita e ripresa», ha affermato il direttore Paolo Giulierini. «Le attività continueranno numerose: sono confermate le mostre attuali, Thalassa, Lascaux 3.0, Capire il cambiamento climatico, SuperWomen. Dal 12 giugno in programma la grande esposizione sugli Etruschi. Il Mann non si ferma, il mondo della cultura sta progettando anni importanti, il Museo si sta ingrandendo: a luglio consegneremo i locali del “Braccio Nuovo”; nella primavera del prossimo anno avremo una nuova hall con un atrio aperto a cittadini e turisti e soprattutto, sarà riaperta l’ala della Statuaria campana».


Maschio e Pan

Dopo le celebrazioni per la festa della Repubblica in piazza Plebiscito, il sindaco Luigi de Magistris si è recato in visita al Museo civico del Maschio Angioino e successivamente al Pan, due importanti presidi culturali che riaprono e che segnano quindi altri passi importanti verso il ritorno alla normalità.

Capodimonte prossimo

Dopo la riapertura del Real Bosco con un nuovo regolamento che prevede obbligo di mascherina e percorsi differenziati per chi passeggia (colore verde), chi va in bici (arancione) e chi corre (azzurro), Capodimonte si prepara anche alla riapertura del Museo il prossimo martedì 9 giugno. A giorni, inoltre, il Museo presenterà il suo nuovo sito web con un’ampia sezione dedicata al catalogo digitale delle opere conservate nelle sue collezioni. Molti positivi i dati statistici relativi al sito web e a tutti i profili social che puntualmente hanno rilanciato la rubrica “L’Italia chiamò”, che ha portato l’80 per cento di nuovi utenti sul sito con 207.930 visualizzazioni per pagina, la media di 2,3 pagine viste per utente e una permanenza media di 2 minuti e 28 secondi, corrispondente alla lettura attenta e approfondita di un testo scientifico. Molto buoni anche i riscontri sui social: una crescita continua e costante dei follower (ora 70mila), dei like e delle interazioni su Facebook che registra un aumento degli utenti-donna dai 25 a 34 anni.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news