LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il caso Villa Pamphilj. Lidiota vocazione dei vandali
Edoardo Segantini
Corriere della Sera - Roma 11/6/2020

Una delle peculiarità che distinguono i vandali dagli altri criminali è quella di compiere azioni che danneggiano il prossimo senza procurare un guadagno personale. In sintesi si può dire che i vandali sono al tempo stesso cattivi e cretini. Le loro imprese a Villa Pamphilj, uno dei parchi urbani più belli del mondo, sono lì a dimostrarlo. Che vantaggio possono aver tratto dalla distruzione dei dodici meravigliosi gigli in pietra che adornavano la fontana del Cupido? Che cosa hanno ottenuto frantumando vasi antichi e danneggiando targhe toponomastiche? Quale piacere ha guidato la loro mano quando hanno tagliato le teste della fontana di Venere di fronte al Casino del Bel Respiro, sede di rappresentanza della presidenza del Consiglio?

I vandali provocano in ognuno di noi un senso di rabbia e dimpotenza. In realtà si possono anzi si devono contrastare. Innanzitutto mettendo in campo tutti gli strumenti per combatterli. A questo scopo, secondo noi, ha ragione sia chi suggerisce linstallazione di telecamere di sorveglianza e limpiego di droni (come consigliano alcuni esponenti del Pd) sia chi propone (i residenti) appostamenti e perlustrazioni più accurati da parte delle forze dellordine. Non si vede perché le due azioni debbano essere in alternativa. Se ne potrebbe aggiungere una terza: proteggere alcuni monumenti lasciandoli alla vista ma non alluso delle persone.

Il vandalismo di chi odia la bellezza si sposa però con lincuria delle autorità che tollerano la bruttezza. Il nero sui marmi della fontana di Venere non è imputabile ai vandali, ma a una mancanza strutturale di manutenzione che ha lasciato quelle meraviglie allabbandono. E, in alcune menti particolarmente bacate, che non si possono assolutamente giustificare, può aver dato lidea di unindifferenza, o, peggio, di una sorta di via libera a ogni tipo di vandalismo.

Il problema, comè evidente, non ha a che fare soltanto con il civismo (che indubbiamente nella nostra città è risorsa scarsa). Cè qualcosa di molto, molto più grande e cruciale nella fase della ripartenza. Se i beni culturali, architettonici e paesaggistici di Roma sono davvero quel tesoro che si vuole valorizzare anche per leconomia e per il turismo della capitale devono essere trattati come una priorità, una priorità vera. Da parte sia dellamministrazione comunale che del ministero dei Beni culturali. Il fatto che sia stato vandalizzato proprio il luogo dove sono previsti gli Stati generali dellEconomia (il Casino del Bel Respiro) è uno spunto simbolico da cogliere al volo. Ma per uniniziativa di manutenzione permanente, che non si limiti alla passerella del convegno.



news

26-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news