LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Passeggiate narrative per le Ville Medicee
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 11/6/2020

Da venerdì riaprono la Petraia, Castello e Cerreto Guidi. Con visite a misura di tutte le età

Una è quella della Petraia — Cosimo I la donò al figlio, il cardinale Ferdinando, poi diventato granduca — l’altra è quella di Cerreto Guidi e fu lo stesso Cosimo I a farla edificare come residenza di caccia, l’ultima, quella di Castello, famosa per i suoi giardini, è sede dell’Accademia della Crusca e fa parte del patrimonio mediceo perché a comprarla fu Lorenzo di Pierfrancesco de’ Medici, cugino del Magnifico a cui si deve la commissione della Primavera e della Nascita di Venere a Botticelli proprio per ornarla.

Adesso le tre ville medicee sono pronte per la riapertura post Covid da venerdì 12 giugno. Un’apertura secondo gli standard della fase 2, con visite guidate da direttore, curatori, staff, insieme a guide e specialisti, su prenotazione — ai siti su www.polomusealetoscana.beniculturali.it www.stazioneutopia.com/giardinidellabizzarria — passeggiate lente alla scoperta di un bellezza poco nota ai fiorentini, dispositivi di sicurezza. Un modo, per usare le parole del direttore regionale musei della Toscana Stefano Casciu, per « ripartire dal turismo di prossimità, che è lo scenario che si delinea per l’estate che viene, e che può essere oggi la prima visione strategica per la valorizzazione dei beni culturali e del territorio». Le ville, che saranno aperte nei fine settimana con orari e modalità differenti secondo indicazioni dei siti, non saranno solo «raccontate» dagli staff che le gestiscono, ma saranno oggetto di narrazioni speciali, adatte a varie età, e dunque anche ai bambini grazie, a una convenzione stilata con Unicoop in collaborazione con Stazione Utopia cooperativa che lavora sulla divulgazione dei contenuti culturali e che già in queste sedi ha lavorato lo scorso anno. L’Associazione ha predisposto un calendario di visite e percorsi narrativi dal titolo «I giardini della bizzarria» che consentirà di conoscere il patrimonio artistico e botanico e i segreti della vita di corte di tre siti che, dai Medici ai Savoia, passando dai Lorena custodiscono segreti e storie stupefacenti. Sempre nelle Ville medicee si svolgeranno dei concerti dell’Orchestra Regionale della Toscana che in questi giorni sta predisponendo un calendario. «Il prossimo museo del Polo regionale che potrebbe aprire dovrebbe San Marco — annuncia sempre Casciu — in questa settimana abbiamo ancora qualche riunione per definire tempi e modalità. Partiremo anche con i lavori di riallestimento della Sala dell’Ospizio finanziati dai Friends of Florence che spero possano essere ultimati entro ottobre di quest’anno». Quando tutti tifiamo per una ripartenza a regime.



news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news