LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Franceschini non risponde: ecco l'intervista che non leggerete
Federico Giannini
Finestre sull'arte 29/5/2020

L'intervista che non leggerete: Dario Franceschini sulla cultura e sui musei durante e dopo il coronavirus. Le domande che avremmo voluto fargli, ma alle quali non risponde: ministro, La aspettiamo!

Da più di un mese stiamo cercando di ottenere unintervista dal ministro dei beni culturali, Dario Franceschini, sul tema della cultura durante e dopo lemergenza sanitaria. Abbiamo inoltrato la richiesta il 14 aprile e abbiamo ricevuto diverse volte dallufficio stampa la rassicurazione che lintervista ci sarebbe stata concessa: tuttavia, non è mai stata calendarizzata. Poiché riteniamo che le domande siano urgenti e strettamente legate allattualità del momento, pubblichiamo di seguito lultima versione dellintervista, anche senza risposte, con laugurio che possano alimentare una discussione su temi che riteniamo di grande importanza.

1) Ministro, i musei, per il dopo-emergenza (fase 2), si stanno muovendo in ordine sparso. E a diversi giorni dalla riapertura del 18 maggio, sono ancora pochi (attorno al 20%) i luoghi della cultura che hanno riaperto. Perché la riapertura è avvenuta a macchia di leopardo? Avevate un piano per tutti i musei oppure, al di là delle linee guida e delle prescrizioni di carattere medico-sanitarie elaborate dal ministero, ognuno è stato lasciato a se stesso?

2) È presumibile che non vedremo folle a lungo, un po perché le misure di contenimento spingeranno molti a evitare di visitare un museo (niente visite guidate di gruppo, mascherine obbligatorie, distanze obbligatorie: sono tutti deterrenti, che incidono sulla serenità del pubblico), e un po perché tanti hanno paura di uscire o di riprendere le attività che esulino da quelle che ritengono strettamente necessarie. Ci sarà dunque bisogno di campagne massicce per riconquistare lattenzione e la serenità del pubblico. Avete già in mente una strategia di lungo termine per promuovere la cultura?

3) La chiusura forzata dei musei per due mesi ha causato anche un danno economico notevole, perché solo di incassi delle biglietterie perderemo circa 40 milioni di euro lordi. Ora, un museo non è unimpresa, che a fine crisi potrà aumentare progressivamente la produttività per recuperare fatturato: un museo non recupererà i visitatori. Quindi gli scenari sono due: o lo Stato dovrà aumentare in maniera molto consistente gli investimenti in cultura, oppure toccherà tagliare. Cosa dovremo aspettarci? Avete già individuato priorità su cui investire, possiamo sapere se cè una strategia in grado di mitigare i danni che le istituzioni della cultura hanno subito?

4) A proposito di risorse, su 18app: in una crisi economica così grave, ha ancora senso destinare più di cento milioni di euro a un regalo a pioggia per i diciottenni? Non sarebbe più responsabile, logico e oculato riservare questa cifra a misure che possano incentivare la domanda di cultura nei prossimi mesi o anni?

5) Parliamo dei musei come servizi pubblici essenziali: lepidemia di Covid-19 ci ha dimostrato in modo direi abbastanza palese lincoerenza tra un decreto che, nel 2015, ha reso i musei servizi pubblici essenziali, e una situazione che impone limpossibilità di erogare questo servizio essenziale. Ora, lapertura al publbico dei musei e di altri istituti e luoghi della cultura è, di tutti i servizi pubblici essenziali individuati per legge, lunico che è stato interrotto, e credo si possa convenire sul fatto che lerogazione di contenuti virtuali, peraltro anche in questo caso senza una linea unica, non possa essere considerata apertura al pubblico. Non trova che tutto questo sia molto contraddittorio? Quel decreto era stato emanato il giorno dopo unassemblea sindacale al Colosseo, coi lavoratori che si erano riuniti perché da mesi non ricevevano i pagamenti per gli straordinari: alla luce della situazione attuale possiamo dunque chiarire la ratio di quel provvedimento?

6) Il mondo del turismo La accusa di non avere una strategia. Ora, in questi giorni labbiamo vista molto attiva, da Lei è partito lappello a una forte iniezione di liqudità a livello europeo e unazione di coordinamento per gestire la ripresa. Su questo siamo daccordo, ma allatto pratico, al di là dei contributi per il decreto rilancio, avete già cominciato a fare qualcosa? Si parla poi di promuovere il turismo interno e il turismo di prossimità, ma anche in questo caso servirà un impegno consistente, specialmente sul piano della promozione: come siamo messi?

7) Sempre parlando di turismo, sarà imprescindibile dare agli occhi del mondo, ma anche agli occhi degli italiani intenzionati a fare turismo di prossimità, limmagine di un paese sicuro, che sa muoversi allunisono. Rimangono però ancora troppe disparità regionali, né sembra esserci un coordinamento comune per la filiera del turismo. Allora, dato che la situazione è quella che è, dobbiamo considerare persa la stagione estiva oppure abbiamo un piano per tentare un recupero?

8) In unintervista di pochi giorni fa, alleconomista Carlo Cottarelli è stato chiesto perché lItalia non abbia investito di più in cultura, e la sua risposta è stata perché abbiamo avuto altre priorità, e queste priorità, secondo Cottarelli, sono state il bonus di 80 euro, quota 100, il reddito di cittadinanza. Secondo Lei, ministro, questa pandemia porterà finalmente un cambio di paradigma e ci farà capire, una volta per tutte, che se non investiamo in cultura e in istruzione siamo un paese destinato al fallimento?



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news