LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Santo Spirito, volendo fare si fa
Riccardo Zucconi
Corriere Fiorentino 13/6/2020

Gentile sindaco,la situazione in Santo Spirito sta diventando insostenibile, è un vero insulto allordine costituito e alle mille regole che ci hanno e noi stessi ci siamo dati per affrontare la pandemia.

Sono almeno 50 anni che questa piazza è un caso che non si vuol risolvere. Ci ho abitato per ventanni, sono stato presidente dellassociazione Santo Spirito, sono stato lanima del processo nellaula bunker alla banda di spacciatori nordafricani, concluso con condanne esemplari, da tre a nove anni, per la coraggiosa collaborazione e testimonianza di tanti cittadini.

Ho finanziato, con alcuni amici: Leonardo Tozzi, Enzo Ricchi, Bibo Gargelli, Andrea Giacomini, tutti operatori economici della zona, il bar e gli spettacoli in mezzo alla piazza, per levare spazio ai balordi con la gente perbene.

Ci abbiamo rimesso diversi soldi, ma ne è valsa la pena. Quindici anni fa me ne sono andato, non volevo che i miei figli, Corso e Verdiana, diventassero adolescenti in quel casino di alcol e droga. Con un immenso dispiacere perché, di giorno, Piazza Santo Spirito, è uno dei posti più belli del mondo.

Ma la casa non lho venduta. Ceravamo troppo affezionati e un giorno, magari, i ragazzi ci riporteranno le loro vite, ormai adulti e capaci di fare le loro scelte, buone o cattive.

In quei tempi, dopo averle provate tutte, Comune, Prefetto, Questore, Magistratura, non sapendo a che santo voltarmi, mi rivolsi a Pierluigi Vigna, ogni tanto compagno di cene e di agguerrite partite di scopone. Non so cosa ha fatto, perché non me lha mai detto, ma alla fine intervenne il battaglione della polizia del Poggio Imperiale.

Arrivarono in tanti, quasi un centinaio, bloccarono le due uscite della piazza, identificarono tutti e arrestarono 24 persone, tenendole ore a sedere lungo il marciapiede, con le scarpe da tennis allacciate con quelle del vicino dai due lati, la testa sulle ginocchia con le mani sopra. Questo per mostrare che la festa era finita e lo Stato era tornato. Fra gli applausi scroscianti degli abitanti.

Restarono in carcere fino al processo. Noi testimoni sfilavamo davanti alle gabbie e indicavamo quelli che conoscevamo. Una signora si senti male, ma confermò la sua testimonianza. Così fini la banda Dumdum, che prendeva il nome da un quartiere di Tunisi. Vede, caro Sindaco, che volendo si può. Ci vogliono coraggio e risolutezza, ma non è impossibile. Fra laltro ci hanno tenuto chiusi per 60 giorni, anche adesso ci sono tante attività ancora ferme. Si sta vivendo in un mondo di scatole di plexiglas e di mascherine. Cinema, teatri e stadi sono chiusi, così scuole e università. Lei sa, meglio di me, che se in autunno o in inverno si ripresenta una seconda ondata di pandemia, forse sanitariamente saremo più preparati, ma economicamente non abbiamo possibilità di reggere altri mesi di lockdown. I soldi che abbiamo messo in campo ora sono proprio gli ultimi.

Come è possibile che, sapendo tutto questo, si possa permettere a migliaia di giovani incoscienti di fregarsene bellamente, come se le migliaia di morti fossero di una guerra di cinquantanni fa e non medici, infermieri, nostri concittadini, molti ancora con sepolture precarie.

Aspettiamo le sue decisioni, Signor Sindaco. Non ci deluda.

Caro direttore, al suo articolo sugli otto rimedi possibili alla malamovida mi consenta di aggiungerne un nono: divieto di musica allaperto, ma permessa solo in locali chiusi e insonorizzati, come lHard Rock Café: se ci passi accanto sul marciapiede non senti nulla.

Caro direttore, ho letto il suo articolo sulla movida tossica della nostra città. Mi faceva piacere dirle quanto lho apprezzato e quanto io condivida appieno ogni singola parola.

Caro direttore, non cè la volontà politica di gestire il problema movida, riunioni inutili fatte solo per cercare di tranquillizzare ma poi riparte il circo. Ci vuole unazione da parte dei residenti.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news