LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sulla Via delle Gallie
Davide Maniaci
Corriere della Sera - Milano 16/6/2020

Mappe, indizi storici, sentieri strappati alla vegetazione
Lantica strada degli eserciti riemerge in Lomellina
Due anni di lavoro: 18 chilometri ora sono percorribili

LOMELLO (Pavia). Partendo dallantica Ticinum, ora Pavia, il tracciato portava alle province dOltralpe attraversando lattuale Piemonte. Duemila anni dopo il tratto lomellino della Via delle Gallie riprende vita grazie a un gruppo di amici.

Coinvolgendo sette Comuni, due anni fa hanno creato un comitato che è appena diventato associazione, con 25 membri attivi e la sede operativa nel castello di Lomello. Il capolinea del tragitto percorribile è attualmente qui, nel vecchio borgo longobardo. Un sentiero strappato ai campi, disboscando, pulendo i fossi, installando cartelli stradali e piantando vegetazione autoctona. Adesso è praticabile a piedi, a cavallo e in bicicletta, dopo un abbandono durato secoli. Lesistenza di questa strada si tramandava soprattutto per via orale, intorno al fuoco: alcuni neanche ci credevano più. Sfiora vecchi castelli, abbazie, oasi naturalistiche incontaminate. Zone battute pochissimo dal turismo di massa e che andranno riscoperte quasi per forza, in unestate dove si punterà sui viaggi di prossimità, a poche ore di automobile da casa. Suggestioni che fanno dimenticare come la Lomellina, in pochi chilometri, ospiti una delle più grandi raffinerie dellEni in Italia e una discarica di cemento-amianto. Una zona che cerca un rilancio valorizzando i luoghi di passaggio antichi.

Il presidente dellassociazione è Battista Cucchi. Vive a Dorno, centro di neanche 5 mila anime. Da Dorno iniziano i 18 chilometri del tratto rimesso a nuovo, quasi in linea retta fino a Lomello. Gran parte del percorso riprende esattamente quello dellantica via delle Gallie. Grazie alla consulenza di Pier Luigi Tozzi, docente di storia antica alluniversità di Pavia spiega Cucchi siamo riusciti a capire esattamente dove passasse il tragitto romano. Adesso è agibile da Dorno a Lomello. Il nostro obiettivo è ricostruire tutto il tratto da Pavia fino al fiume Sesia, ai confini piemontesi. Stiamo avviando un progetto articolato di sviluppo turistico cercando sinergie con le realtà locali già presenti, dagli agriturismi alle Pro Loco.

Il progetto ha bisogno di fondi: Per andare avanti avremo bisogno di finanziamenti, pubblici o privati che siano. Dobbiamo immaginare lantica Lomellina celtica e poi romana come una zona di dossi, corsi dacqua, villaggi di capanne, brughiere e paludi. Dopo larrivo di Annibale in Italia ecco lesigenza di collegare Gallia Cisalpina e Transalpina, con un percorso che superando Piacenza arrivasse a Pavia e alle Alpi. Furono usati vecchi sentieri protostorici. Percorsi che poi sono andati ramificandosi: anche la Valle dAosta è impegnata in un recupero della sua Via delle Gallie, in fase molto più avanzata.

Grazie allimponente opera dei volontari, la Via delle Gallie in Lomellina riporta indietro nel tempo chi sceglierà di seguirla. Un sentiero di campagna tra torrenti, battiti dali e zone umide. Silenzio assoluto, manieri e santuari dimenticati raggiungibili con brevissime deviazioni.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news