LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. «Madre Factory». 65 giorni di attività e una grande giostra nel segno di Rodari
Stefano de Stefano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 16/6/2020

Napoli. Un’estate d’arte partecipata nel segno di Gianni Rodari, per celebrare il centenario della nascita dello scrittore che dedicò la vita a un’idea di pedagogia fantastica e progressista.

Da domani il Museo Madre aprirà le porte a un’attività sociale fra arte, ecologia, solidarietà e inclusione, come risposta attiva al lockdown dei mesi scorsi. Una seconda edizione di «Madre Factory», quindi, che avrà nel testo rodariano, «Grammatica della fantasia. Introduzione all’arte di inventare storie», una guida che, con l’aiuto di 20 operatori, attraverserà come un filo rosso 65 giorni di attività, 15 tipi di work-shop, 455 ore di inclusione e 5 laboratori d’artista. Incontri gratuiti rivolti a tutte le età con numeri stabiliti, per una coloratissima, giocosa e creativa fabbrica d’arte che funzionerà fino al 13 settembre fra Piazza Madre (come sarà ribattezzata la sala grande) e i due Cortili del museo. E con un simbolo speciale, la giostra della Comunità realizzata dall’artista nigeriana Temitayo Ogunbiyi, che allestirà dall’8 luglio al 2 novembre un playground per il progetto, curato dalla direttrice artistica Kathryn Weir, intitolato «Giocherai nel quotidiano, correndo». Ovvero sculture interattive, ispirate alle tecniche di acconciatura e all’itinerario di Google Maps tra Lagos e Napoli. Da cui nascerà anche il laboratorio «Planting and plant love», al via il 1° luglio, un confronto fra le storie culinarie campane e nigeriane, con l’invito ai ragazzi a prendersi cura di un giardino che diventerà patrimonio collettivo.

«Il Madre – spiega Laura Valente, presidente della Fondazione Donnaregina e ideatrice di Madre Factory - è un museo di arte contemporanea e questa è la sua vocazione. Non dobbiamo mai dimenticare però che è anche un presidio culturale nel cuore di Napoli. A pochi metri da noi vivono migliaia di persone, spesso in condizioni di disagio estremo, a cui è impedito l’accesso al verde pubblico e a normali spazi per la socialità. Ci faremo carico di un pezzetto di ripartenza, dedicandolo alle famiglie. E lo faremo da museo della Regione Campania, parlando il nostro linguaggio, ma in maniera accogliente e inclusiva». Il tutto nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza, occasione per ulteriori spunti creativi. I più piccoli realizzeranno dispositivi di social distancing , mentre una speciale collaborazione con la Casa Circondariale di Fuorni, vedrà la manifattura di mascherine e altri oggetti creati per «Madre Factory».

«Le Nuvole» cureranno workshop per bambini dai 5 ai 12 anni, in collaborazione con la Cooperativa “Il Tulipano” per il supporto, su prenotazione, ai bambini con bisogni speciali. Inoltre ci sarà una narrazione di operatori dello spettacolo campani, con 1.000 storie in 5 produzioni di teatro, danza, musica e giocoleria, tutte aperte da un reading su Rodari. Fra gli ospiti anche gli artisti in una sezione coordinata da Kathryn Weir. E poi da domani «Manifesti per una nuova ecologia» del visual designer Armando Milani e dal 24 al 27 la «Scatola magica» del fotografo Mario Spada in cui mostrare il processo di “costruzione” di una fotografia. Con «Articles of Faith», ispirato dal 5 all’8 agosto al lavoro dei filippini Alfredo & Isabel Aquilizan, saranno creati “articoli di fede e votivi”, cui seguirà dal 2 al 5 settembre «Madrefactory Reporter», laboratorio diretto da Antonio Biasiucci. Il primo allestimento sospeso sarà in favore del progetto «Fabula – Laboratorio di Comunità», che ha realizzato nell’ex Municipio di Atella un importante Polo socio-culturale. Spazio anche a Pizza solidale, con Concettina ai tre Santi che ha ideato una pizza Madre con pomodori gialli e rossi, cozze e pepe, dalle cui vendite 2 euro saranno destinati a progetti di giovani artisti del territorio. Infine il 30 luglio incontro tra Paolo Mereghetti e Carlo Verdone, in occasione della prima esposizione fotografica del regista, «Nuvole e colori», curata dallo stesso Mereghetti e da Elisabetta Sgarbi. Info allo 0812395653 o alla mail madrefactory2020@madrenapoli.it.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news