LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

È caccia al tesoro sottratto agli ebrei durante la guerra
Flavia Fiorentino
Corriere della Sera - Roma 25/6/2020

I nazisti rubarono tra l’altro 7mila volumi dal 1943 al ‘44. Firmato l’accordo tra Comunità e carabinieri.

Nell’ottobre del 1943, pochi giorni prima del rastrellamento del ghetto, due ufficiali dell’unità speciale nazista «Rosenberg», trafugarono oltre settemila volumi dalla biblioteca del Collegio rabbinico e della Comunità ebraica di Roma.

Dovevano far parte del degenerato «archivio» immaginato da Hitler per tenere traccia del popolo che voleva sterminare. Da oggi nella ricerca di questo straordinario tesoro scomparso da oltre 70 anni, ci sarà l’impegno dei carabinieri del «Comando tutela patrimonio culturale» (Ctpc), che hanno firmato un’ intesa con la Comunità Ebraica romana per il recupero dei beni sottratti durante la guerra.

Ieri , in occasione della cerimonia al Tempio Maggiore per la sigla dell’accordo, 19 libri, stampati tra il 1723 e il 1942 sono tornati a casa. «Toccarli - ha detto la presidente della Comunità, Ruth Dureghello - e immaginare chi li aveva toccati prima di me, mi ha dato una profonda emozione». La sottosegretaria al Mibact, Anna Laura Orrico, si è invece detta «orgogliosa per un gesto che rimarca il nostro confronto continuo con la Comunità». Quei 19 volumi hanno una storia dentro la storia: erano stati recuperati dall’agente segreto Rodolfo Siviero, nella sua “caccia” tra Germania e Italia e custoditi nel suo archivio. «Da lì - ha spiegato il generale Roberto Riccardi, comandante del Ctpc - sono passati negli archivi dei ministeri dell’Istruzione e poi dei Beni culturali. Se saranno trovati i discendenti dei proprietari, saranno loro restituiti. Oltre ai 7.005 volumi c’è ancora tanto materiale da ricercare». Due «pezzi» in particolare, sottratti agli ebrei di Livorno, sono nel mirino dei carabinieri: «Il dipinto “Le gabbrigiane” di Angiolo Tommasi, amico di Giacomo Puccini — ha aggiunto Riccardi — e una “testa” attribuita a Leonardo».

La firma del protocollo per il comandante Giovanni Nistri «ha un alto valore simbolico: i 19 libri sono le tessere di un mosaico che ci impegniamo a ricostruire».

Ma è anche un tassello del rapporto tra l’Arma e la Comunità ebraica: «Il 7 ottobre del 1943 furono catturati 2.500 carabinieri e poi internati nei campi, da cui tornarono in 700. I nazisti sapevano che si sarebbero opposti al 16 ottobre», quando 1.023 ebrei romani furono deportati. Pochi giorni dopo anche i loro libri: «La parte più sacra di una sinagoga è un armadio con i rotoli in pergamena su cui è scritta la Torah», ha ricordato il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news