LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il sindaco si appella a chi non dormeNon pensate solo ai vostri bisogni
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino - 21/6/2020

Nardella ai cittadini: non aprite lo scontro sociale, aiutiamo ristoranti e bar.

Non aprite uno scontro sociale, non buttate sale sulla ferite. A due giorni dalla manifestazione anti-movida indetta in Santo Spirito dai residenti dellOltrarno e in generale del centro storico, il sindaco Dario Nardella si appella al senso di comunità e ai bisogni di tutti, ristoranti e bar compresi, in questa fase delicata di ripartenza post-lockdown. Voglio fare un appello a quanti vogliono manifestare lunedì ha detto il primo cittadino in occasione della conferenza stampa dedicata alla laurea honoris causa al pianista e compositore Daniel Barenboim in programma domani nel Salone dei Cinquecento Anche io sono un residente del centro e amo Firenze come la amano loro. Per questo chiedo ai residenti di comprendere la situazione drammatica che stanno vivendo centinaia di aziende, parliamo di 30 mila persone che vivono di attività come bar e ristoranti, gli chiedo di non guardare solo ai loro legittimi bisogni e fare uno sforzo per guardare ai bisogni di tutta la città. I residenti lamentano linefficacia dei piani annunciati da Palazzo Vecchio per contenere gli schiamazzi notturni e permettere il sonno tranquillo, dagli steward ai (pochi) vigili mandati nelle piazze, denunciando distanze di sicurezza non rispettate e mascherine mai al loro posto. Lunedì ci confronteremo tutti insieme sulle problematiche della mala movida dice una delle promotrici del flashmob, Francesca Dopo il lockdown le persone, soprattutto in Santo Spirito, sono aumentate a dismisura: dire che la situazione è tragica è un eufemismo. Se non diamo una mano a ristoranti e bar, come stiamo facendo risponde Nardella rischiamo di doverci sobbarcare il dramma di migliaia di disoccupati. È una questione di sopravvivenza. Ai residenti dice che la nostra attenzione nei loro confronti non è venuta meno ricordando di aver appena firmato lordinanza anti-vetro e di aver mantenuto la Ztl anche notturna.

Lordinanza firmata dal sindaco su richiesta del prefetto Laura Lega vieta luso di bottiglie e bicchieri di vetro in tutto il centro e attorno ai viali dalle 20 alle 6. E prevede multe da 25 a 500 euro. Ma rivolgo una preghiera prosegue il sindaco Non aprite uno scontro sociale, sono in gioco migliaia di posti di lavoro. La misura del suolo pubblico è temporanea e non è colpa dei tavolini e delle sedie in strada se cè la movida. Anzi la contiene, perché cè più ordine con le persone a sedere.

Se da una parte Nardella chiede ai residenti del centro di essere comprensivi con i nostri giovani dopo tre mesi di lockdown, giovani che hanno voglia di uscire, dallaltra si rivolge ai ragazzi stessi: a loro dobbiamo rivolgere lappello a essere corretti e rispettare le regole. Un compromesso, dunque: Ognuno deve fare la sua parte. Una città divisa con scontri tra fazioni è una città che soffre e non può accogliere rinascita e rilancio Come esempio ne cita uno personale: Ieri sera ero sono stato a cena con mia moglie in via dei Macci e ho visto un clima bellissimo e tutti che rispettavano le regole. Quello deve essere lesempio per tutti. Il sindaco raccoglie lappoggio di Confcommercio: Nardella ha ragione: se cè una cosa da evitare sono i toni di scontro tra residenti ed operatori commerciali, dice il direttore Franco Marinoni.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news