LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tornabuoni, tutti assolti «Non ci fu lottizzazione»
Valentina Marotta
Corriere Fiorentino - 27/6/2020

La sentenza spazza le accuse contro Palmieri e Fratini.

Nessuna lottizzazione abusiva a Palazzo Tornabuoni. Il tribunale di Firenze spazza le accuse per Gianluca Palmieri, presidente — tra il 2014 e il 2016 — del Cda della Tornabuoni, società proprietaria dell’immobile e committente dei lavori, e per Jacopo Fratini, manager della controllante Fingen.

«Speriamo che questa sentenza metta la parola fine a questa vicenda a 10 anni dalla fine dei lavori» auspica l’avvocato Duccio Traina difensore insieme alla collega Paola Pasquinuzzi. Non è in aula il pm Gianni Tei, che aveva chiesto la condanna a 2 anni per Fratini e Palmieri oltre alla confisca di 38 appartamenti del resort a 5 stelle.

È un nuovo capitolo giudiziario della affaire che esplose nel dicembre 2010 con il sequestro di Palazzo Tornabuoni. Per il pm Gianni Tei il resort sarebbe stato realizzato in un edificio sottoposto a vincoli. Erano lavori di restauro approvati da Soprintendenza e Comune, ma, secondo l’accusa, si trattava di una ristrutturazione per cui sarebbe stato necessario un permesso a costruire. Furono realizzati non solo appartamenti, con le 19 dichiarazioni di inizio attività, ma anche negozi e palestre. Un vero colpo per il Gruppo Fratini che aveva investito oltre cento milioni di euro. L’inchiesta coinvolgeva imprenditori e professionisti imputati a vario titolo di abuso edilizio, falso e truffa. L’accusa più grave di truffa cadde in udienza preliminare, poi il tribunale cancellò anche le altre. La sentenza fu impugnata dalla Procura in Cassazione, che dispose un nuovo processo d’appello per il solo abuso edilizio. E fissò un importante principio: «Il cambio di destinazione d’uso di un immobile è sempre da qualificare come ristrutturazione edilizia, soggetta a permesso a costruire». Dopo la sentenza, Palazzo Vecchio bloccò decine di cantieri.

Ma intanto la procura aprì la nuova inchiesta a carico di Fratini e Palmieri. Per il pm Gianni Tei i due avrebbero «frazionato Palazzo Tornabuoni, vincolato cedendo gli appartamenti realizzati ex novo attraverso opere abusive». Per gli inquirenti «nell’atto notarile di vendita dei singoli alloggi si attesta che la Tornabuoni ha proceduto alla totale ristrutturazione del complesso immobiliare». Ma il tribunale ha, ancora una volta assolto tutti.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news