LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Giardino del Duca, un cuore verde restituito alla città
Paolo Morelli
Corriere della Sera - Torino 26/6/2020

Domani e domenica i Musei Reali celebrano con musica dal vivo e una nuova illuminazione la riapertura dell’area riqualificata.

Pietre di Luserna e Domodossola, ligustri, cassette in acciaio inossidabile con fari a led e predisposizioni per l’impianto audio, iniziative all’aperto e visite guidate. I Musei Reali riaprono i Giardini del Duca appena rimessi a nuovo, parte di un più ampio progetto finanziato con 2 milioni di euro da Compagnia di San Paolo che riguarderà tutti i sette ettari di verde che incorniciano la splendida ex residenza sabauda.

Domani, dalle 19.30 a mezzanotte e mezza, i visitatori potranno approfittare di un’apertura straordinaria a ingresso gratuito dei giardini, dove dalle 22 si illumineranno le facciate interne di Palazzo Reale e della Galleria Sabauda, con un morbido manto luminoso generato dalle 42 casse in acciaio in ossidabile, adornate con piante di ligustro — ben resistenti anche al freddo — in luogo degli antichi limoni che un tempo costellavano il giardino, posizionate in punti precisi, fra aiuole e vialetti.

Nella prima fase, le luci si accenderanno soltanto per gli eventi, ma è prevista un’illuminazione costante (a orari più comodi) per il prossimo inverno, in modo da deliziare i visitatori in uscita. «La grandissima novità — spiega l’architetto Barbara Vinardi, che ha seguito il progetto — è l’illuminazione serale delle facciate, con fari sui cornicioni e a terra». Un progetto illuminotecnico avviato nel 2017, con corpi illuminanti progettati apposta per dare alle facciate una luce uniforme, come fosse quella del sole.

«Abbiamo lavorato con la società tedesca Erco — aggiunge il progettista, Diego Giachello —, società leader nell’illuminazione in ambito museale, e questo lavoro sarà pubblicato su riviste di settore». I fari utilizzati sono simili a quelli del boschetto adiacente ai Giardini del Duca, già inaugurato tempo fa, dove invece sono stati utilizzati dei pali posizionati tra gli alberi, lungo i vialetti disegnati dall’architetto Paolo Pejrone.

Al nuovo allestimento del giardino si aggiungono 61 vasi in ghisa, oltre ai 43 già esistenti che sono stati restaurati, e una scultura di Giuliano Vangi intitolata «Ulisse», donata dall’artista ai Musei Reali. Poi panchine, un sistema di irrigazione e diverse rose di varietà «Meilland Bonica», che troveranno posto nei vasi poggiati su basamenti ottagonali in granito di Montorfano. Rifatti anche i camminamenti, sarà aperto un nuovo punto informazioni per il pubblico, nello snodo fra i Giardini del Duca, il boschetto e il giardino di levante, con il supporto dei volontari del Touring Club Italiano, che dal primo luglio riprenderanno la loro attività. «Sono stati aggiunti nuovi arredi in linea con il boschetto — sottolinea l’architetto Vinardi — e questo progetto rispecchia il più possibile quanto era già esistente, tenendo conto che i giardini sono stati rifatti e cambiati diverse volte nella storia».

Domenica, poi, torna a essere fruibile al pubblico anche il boschetto, con perfomance dal vivo nei giardini, grazie ai giovani del progetto Talenti per il Fundraising di Fondazione Crt e a Piatino Pianoforti dal 1910. Sono previste visite speciali con CoopCulture alle 10.30, alle 16 e alle 17.30.

Non solo. In programma anche «Welcome Green», osservazione guidata alla scoperta delle specie floreali, mentre il 12 e il 26 luglio toccherà all’esperienza dei «Giardini sensoriali». Il 18 luglio, invece, giovani artisti e maestri della Pinacoteca Albertina guideranno i partecipanti al «Mrt Garden Drawing 2020», in cui gli appassionati di disegno si cimenteranno nel riprodurre l’affascinante panorama architettonico dei giardini (ingresso esclusivo e contingentato a 2 euro). Ripartono, dal 3 luglio, anche le visite guidate con approfondimenti tematici.

Ma riprenderanno poi numerose altre attività come il Caffè con il restauratore, gli appuntamenti in Armeria e al Caffè Reale e le visite all’Appartamento della Regina Elena. La riapertura dei giardini avvicina così il ritorno al pieno dell’attività.



news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news