LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. La «scalata» dell’Arco della Pace. È l’ultima follia social della movida
G. San.
Corriere della Sera - Milano 7/7/2020

Si arrampicano sul monumento per postare il video. Blitz anche alle Colonne

Qualcuno (ragazzini) guarda e si diverte. Ride. Commenta. Filma col cellulare. Riversa subito i video in Instagram. Altri (pochi) preoccupati, prendono comunque il telefono, ma chiamano la centrale del 112. Segnalano un pericolo. Perché là sopra, sull’Arco della Pace, tra i dieci cavalli in bronzo della scultura, a 25 metri d’altezza, s’aggirano mezzi ubriachi alcuni ragazzini, che si sono arrampicati attraverso il ponteggio e si muovono e gesticolano, come per incitare il piccolo pubblico che li osserva dalla piazza e dai tavolini dei bar. Sono circa le 2 della nottata tra sabato e domenica.

Ieri il Corriere ha raccontato del gruppo di una decina di ragazzi che intorno alla Darsena, fra le 3 e le 4 e mezza della stessa notte, ha aggredito a caso e a bottigliate quattro giovani incrociati in strada (tre vittime sono state portate in ospedale, nessun ferito grave). All’Arco della Pace non c’è stata violenza, ma è stata nottata da esibizionismo pericoloso (altri ragazzi si sono arrampicati anche sulle colonne di San Lorenzo). Pochi minuti dopo le 2 in piazza Sempione sono arrivate un paio di Volanti della polizia e hanno trovato soltanto uno dei ragazzi che stava scendendo attraverso il ponteggio. Vent’anni, mai problemi con la giustizia alle spalle, ha visto i poliziotti e ha tentato di nascondersi tra i teloni, poi ha provato a scendere senza farsi notare, per far questo ha spaccato qualche pezzo della struttura e infine è saltato giù provando a scappare: è stato raggiunto e fermato.

«È stato arrestato», si sente commentare nei video circolati sui social. In realtà il ragazzo, come da semplice procedura, è stato soltanto portato in questura per identificazione ed è stato alla fine denunciato per danneggiamento (la rottura di alcune parti del ponteggio) e resistenza a pubblico ufficiale (quando ha provato a scappare: nonostante i poliziotti fossero lì sotto, più preoccupati che non perdesse l’equilibrio e si facesse male durante la discesa).



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news