LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Turchia. Santa Sofia può tornare moschea, annullato il decreto del 1934 che la trasformò in museo
Rai news, 10/07/2020

La decisione storica apre la strada alla riconversione del monumento simbolo di Istanbul in moschea.

Il Consiglio di Stato turco ha annullato la decisione del consiglio dei ministri del 1934 con cui Santa Sofia fu convertita in un museo. La decisione spiana la strada al ritorno della preghiera islamica a Santa Sofia e alla riconversione in moschea, per cui l'ultima decisione spetta al presidente Recep Tayyip Erdogan che era tornato alla carica caldeggiando l'annullamento della decisione risalente all'epoca del padre della patria turca Ataturk pochi mesi durante la campagna elettorale per le amministrative.
In attesa dell'annuncio l'area antistante l'ex basilica era stata interdetta per evitare eventuali manifestazioni e assembramenti di cronisti e curiosi. Le autorità turche avevano transennato anche il piazzale davanti all'ingresso di Santa Sofia.
La preoccupazione dell'Unesco: A rischio il valore universale del luogo simbolo di Istanbul Prima della decisione l'Unesco aveva manifestato "preoccupazione" per eventuali cambiamenti nello status di Santa Sofia, uno dei luoghi simbolo di Istanbul. "Chiediamo alle autorità turche di impegnarsi nel dialogo prima di prendere qualsiasi decisione che potrebbe avere ripercussioni sul valore universale del sito", si leggeva stamani in una nota. "Qualsiasi modifica" relativa a un sito Patrimonio mondiale dell'umanità "richiede una notifica all'Unesco da parte dello Stato coinvolto e poi, se necessario, un esame del Comitato del Patrimonio mondiale", ricordava l'Unesco insistendo sul "forte valore simbolico, storico e universale" del sito. L'ex basilica è stata convertita in moschea nel 1453 durante la conquista ottomana di Costantinopoli per poi diventare museo nel 1934 sotto la presidenza di Kemal Ataturk. Unione Europea: "Santa Sofia è un simbolo di dialogo interreligioso e interculturale" "Santa Sofia è un simbolo di dialogo interreligioso e interculturale, un museo patrimonio mondiale dell'Unesco". Così ieri si pronunciava in una nota la Commissione europea in merito all'attesa decisione del Consiglio di Stato turco sulla sua riconversione in moschea. Santa Sofia, nella sua forma attuale, è un monumento veramente globale. Il mantenimento del suo status attuale, riconosciuto a livello pubblico e internazionale, sottolinea la tolleranza e l'apertura del Paese, precisa l'esecutivo comunitario, ricordando che la Turchia ha sviluppato una consolidata tradizione di conservazione culturale e di apertura intellettuale e culturale per la quale merita credito. Nelle anticipazioni dei media locali, il massimo tribunale amministrativo si sarebbe pronunciato "all'unanimità" a favore della riconversione in moschea. Turchia: "Santa Sofia moschea resta patrimonio mondiale" "La riapertura al culto" islamico di Santa Sofia a Istanbul "non danneggia il suo status di patrimonio mondiale". Al contrario, "ancora più persone potranno visitarla". Aveva rassicurato Ibrahim Kalin, portavoce del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in vista della decisione del Consiglio di Stato di Ankara.

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Turchia-Santa-Sofia-puo-tornare-moschea-annullato-il-decreto-del-1934-che-la-trasformo-in-museo-1006e996-14a4-48bd-b8e5-c8310ee8984e.html


news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news