LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gela. Reperti ritrovati per caso e continui scippi di beni
Accento news, 10/07/2020

Il consigliere comunale Paola Giudice chiede al sindaco Lucio Greco, al Soprintendente dei Beni culturali di Caltanissetta e allassessore regionale ai Beni Culturali un incontro per dare risposte alla città di Gela sul perchè i ritrovamenti di reperti archeologici avvengono per caso, e non per una campagna di scavo adeguatamente progettata per riportare alla luce la storia di Gela ancora sotterrata. Inoltre la città continua ad assistere a continui scippi di reperti

Lultimo ritrovamento è il meraviglioso capitello ionico rinvenuto in via Sabello durante i lavori per la posa di cavi elettrici.

Non è ha detto il consigliere Giudice- il primo rinvenimento di reperti storici che abbiamo a Gela, non sarà lultimo ma mi duole constatare, da cittadina e da consigliere comunale, che tali ritrovamenti avvengono sempre per caso e che, nonostante siano una costante cui assistiamo da sempre, non si avvii mai una seria campagna di scavi archeologici mirata e finalizzata.

A ciò si aggiungono gli scippi di tanti beni rinvenuti nel territorio gelese e ancora oggi lontani da esso. Non solo se opportunamente collocati avrebbero e potrebbero ancora dare lustro e rilancio, culturale e turistico, a Gela ma, soprattutto, potrebbero essere studiati da tutti coloro che, nel mondo, sanno che dellantica Gela ancora nulla si sa.

Rivendico per tali ritrovamenti, recenti e meno recenti, una sorta di ius soli, concedetemi la metafora. Come chi acquista la cittadinanza di un Paese per il solo fatto di nascere in quel territorio e indipendentemente dalla cittadinanza di chi lo ha generato, così ciò che qui è stato trovato qui deve restare, qui deve tornare!

E allora che la politica faccia la sua parte attivando i tavoli necessari ed intercettando i giusti finanziamenti per permettere una seria campagna di scavi e per non offendere la nostra antica città con altri scippi, che la politica, per una volta, lotti per il tanto decantato bene comune, che la politica restituisca alle future generazioni ciò che gli spetta e che proviene da un glorioso passato e poi lì si fermi, lasciando il campo agli esperti, a chi con sacrificio ha acquisito le giuste competenze, a chi ha studiato, a chi è in grado, lontano da beghe, polemiche e logiche politiche semplicemente di fare il suo lavoro: pianificare il rilancio culturale di una città.

La presente, dunque, per invitare ufficialmente gli intestatari di questa mia missiva e in particolare il Sindaco di Gela, a volere precedere a fissare un incontro tra tutti gli attori in campo per dare concretamente e nellimmediato delle risposte alla città.

https://www.accentonews.it/gela-reperti-ritrovati-per-caso-e-continui-scippi-di-beni-giudice-chiede-incontro/?territorio=gela


news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news