LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Linsegnamento in laboratorio: a distanza è impossibile Prospettive e criticità per linsegnamento del restauro post Covid-19
Giorgio Bonsanti
Il Giornale dell'Arte, 7 luglio 2020

Ogni categoria professionale ha sofferto le conseguenze del virus, ognuna secondo le sue specificità. Per linsegnamento del restauro, le lezioni a distanza sono state praticabili soltanto fino a un certo punto: leffettiva, fisica prossimità fra docente e allievo è ineliminabile. Ne era conscio già il legislatore, che a suo tempo, nel decreto che istituì il modello moderno di formazione del restauratore (DM n. 87 del 26 maggio 2009, art. 2), stabilì che una percentuale fra il 50% e il 65% dellinsegnamento complessivosia riservata alle attività tecnico-didattiche di conservazione e restauro svolte in laboratorio e in cantiere e la rimanente alle materie di carattere teorico-metodologico.

Per intenderci: linsegnamento in laboratorio, con la materiale presenza di tre componenti, il docente, lallievo e lopera, non è accessorio o complementare nel percorso formativo, ma strutturale, e forse nel corso degli studi rappresenta proprio la parte più importante. Mentre scrivo, è un problema che presenta ancora criticità di varia natura, cui in parte si sta rispondendo col ricorrere alle nuove possibilità offerte dai decreti riguardanti la Fase 3.

In ogni caso la situazione è fluida e soggetta a cambiamenti in qualsiasi momento. Permangono notevoli difficoltà relative agli insegnamenti in presenza, alle sessioni di laurea e di esami, alle prove di accesso; molti degli allievi hanno comunque a che fare con problematiche derivanti dagli spostamenti, sia pure oggi consentiti anche fra nazioni diverse; la percentuale di ore di didattica riservata agli insegnamenti di storia e teoria (impartibili a distanza) si va esaurendo; i laboratori devono essere attrezzati secondo le nuove norme (con problemi anche economici per gli Istituti che si trovano di fronte a spese non previste), e così via.

La situazione è stata seguita assiduamente dalla Commissione per linsegnamento del restauro istituita dal Decreto n. 87 sopra ricordato, formata paritariamente da componenti di nomina Mibact e Miur, della quale del resto fanno parte persone direttamente impegnate nellinsegnamento, sia nelle Scuole di Alta Formazione del Mibact sia nelle Università e nelle Accademie dArte.

È inoltre da menzionare piuttosto unaltra difficoltà sofferta dalla Commissione a seguito del virus. Fra i suoi compiti stabiliti dal DM n. 87 (art. 5) sta la vigilanza, per tutta la durata dei corsi, sulla permanenza dei presupposti individuati e sul rispetto delle condizioni stabilite allatto, dellaccreditamento. A tal fine (continua il decreto) almeno una volta lanno, effettua verifiche in concreto presso i corsi di formazione. Questa prescrizione di fondamentale importanza, anche per rendere giuridicamente perfetti i pareri emessi nelle sedute di valutazione dei requisiti presentati dai vari soggetti, nei dieci anni di funzionamento della Commissione sostanzialmente non è stata rispettata per mancanza dei finanziamenti indispensabili per le trasferte.

Il problema però sembrava finalmente in via di soluzione dopo le recenti designazioni di Salvatore Nastasi a Segretario Generale e di Mario Turetta a capo della Direzione Generale Educazione e Ricerca del Mibact, con lindirizzarsi verso un modello diffuso che prevede di mettere le spese delle trasferte in capo ai soggetti da visitare (e ovviamente contenendo le spese con discrezione col limitare il numero dei partecipanti). Il primo programma di visite stilato per il 2020 è rimasto anchesso, come si immagina, vittima del virus, e andrà rimodulato ormai per lanno prossimo; anche perché non avrebbe molto senso per la Commissione di verificare le risposte dei singoli istituti nel momento eccezionale dellemergenza, essendo suo compito precipuo quello di esaminarne invece il funzionamento nei tempi della normalità e regolarità: quelle che ognuno si augura di poter recuperare prima possibile.



https://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/l-insegnamento-in-laboratorio-a-distanza-impossibile/133779.html


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news