LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. A spasso nei campi, scopre una scultura romana integra
Alice DEste
Corriere del Veneto, Venezia e Mestre 15/7/2020

Il copricapo frigio che lo identifica come un personaggio dellAsia minore, il raffinato panneggio dellabito e lespressione triste del volto frequente nelle sculture di contesti funerari proprio per esprimere la partecipazione al lutto. Un residente ha ritrovato così, passeggiando nella campagna di Altino una scultura romana integra, probabilmente appartenente ad un monumento funerario più grande. Era semi nascosta dalle piante e dal terreno ma la fattura (anche vista la zona) lasciava intendere una provenienza importante. Ed è per questo motivo che ha subito avvisato il Museo di Altino. La segnalazione è arrivata direttamente al museo - spiega Marianna Bressan, direttrice - noi labbiamo trasmessa alla Soprintendenza che si è attivata per i sopralluoghi confermando leccezionalità della scoperta. Per la statua romana sono stati allertati anche i Carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale lagunare. Altino ha questa ricchezza incredibile - continua Bressan - basta una pioggia, una passeggiata in zone non conosciute per far emergere dei reperti preziosi. La scultura, di epoca romana è sostanzialmente integra e appartiene ad un monumento funerario più ampio. A darne conferma la posizione del ritrovamento, nelle vicinanze del tracciato dellantica via Annia lungo la quale si distribuiva la necropoli della città ma anche lo stesso manufatto. La parte anteriore è molto ben rifinita - spiega infatti Bressan - quella posteriore è più sbozzata e questo dimostra che probabilmente non era visibile. Nessuno si aspettava che emergesse il personaggio intero dallo scavo. A colpo docchio si vedeva solo il copricapo. Durante gli scavi la sorpresa nella scoperta dei dettagli conservati alla perfezione. Il personaggio maschile seduto con un braccio si sostiene appoggiandosi sulle ginocchia, con laltro tiene alto il colletto della veste, avvolgente e dal raffinato panneggio. Indossa un ampio mantello, che sulla testa assume la forma appuntita del tipico berretto frigio. È triste perché sta partecipando al dolore del monumento funerario di cui faceva parte.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news