LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Moretti: Il direttore adesso rifletta. Per lui è uno smacco
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino - 29/7/2020

Fabrizio Moretti non ha cambiato idea. Né sul prestito del Ritratto di Leone X di Raffaello, né sullo scontro con Eike Schmidt che a febbraio portò lui e gli altri tre saggi a presentare le dimissioni dal Comitato scientifico degli Uffizi. Il mercante darte pratese è rientrato nei ranghi, è pronto a tendere la mano al direttore del museo. Ma, per poter ricominciare, chiede rispetto.

Sulle dimissioni non avete ricevuto risposta per cinque mesi.
Nel mio caso, dal sindaco. Perché io sono stato nominato nel Comitato in rappresentanza del Comune. Ed è a lui che mi sono rivolto. Nardella comunque ha assecondato la mia decisione, avendo capito cosera successo, ma ha voluto attendere gli sviluppi.

Franceschini non si schierò con nessuna delle parti?
Non disse niente. Né ha detto niente sul merito del prestito.

Il conflitto con Schmidt si è creato più sul merito, il prestito sì o no del dipinto alla mostra romana, o più sul metodo, per il fatto che il direttore degli Uffizi prese una decisione contro la volontà del consiglio?
Schmidt ci ha chiesto un parere sul prestito, noi abbiamo detto che non era il caso. E lui di sua sponte lo ha fatto lo stesso. Labbiamo trovata una cosa sgradevole. Anche se è nel suo potere farlo: dirige un museo autonomo e il nostro è un comitato solo consultivo. Lui può fare quello che vuole, ma la buona educazione e il rispetto....

Allora perché adesso avete cambiato idea?
Quando ci siamo visti contattare direttamente dal ministro... È sottinteso che di fronte a un richiamo esplicito della più alta carica del Ministero dei Beni Culturali, non si può dire di no. Nonostante fosse difficile quella decisione, a fronte di un atto che abbiamo considerato molto grave.

Come pensa che prenderà Schmidt il vostro reintegro?
Per lui è uno smacco. Se il ministro, che rimane il suo datore di lavoro, nonostante i suoi comportamenti ha deciso di rimettere le stesse persone nel comitato scientifico...

Non riuscite proprio ad andare daccordo...
Si è comportato male. Anche se gli riconosco tante qualità e di aver fatto un buon lavoro per gli Uffizi. Ha i suoi pregi e i suoi difetti, che sia i fiorentini che la comunità internazionale degli storici dellarte hanno imparato a conoscere in questi anni. Però si prova ad andare vanti.

Cosa succederà adesso?
Spero possa essere loccasione per ricostruire un rapporto. Per il bene degli Uffizi.

Avete avuto modo di riparlare con Schmidt?
No.

Quindi i rapporti non sono migliorati.
I rapporti non ci sono. Ma da parte mia cè la volontà di costruirli: non sono questi i problemi della vita.

Gli tenderà la mano?
Non sono mai stato di animo belligerante e posso essere volentieri io il primo a tenderla. E poi lo conosco da quando era un ottimo collaboratore di Sothebys.

Chiaro riferimento a quando lui faceva parte di quel mondo di mercanti, che ora forse rinnega?
Avevamo un ottimo rapporto allora. E ci terrei a ricostruirlo.

Perché la considerate una vittoria?
Se un ministro chiede di rientrare a un comitato che si è dimesso in blocco, non vedo come possa esistere una forma di riconoscimento maggiore.

Quali conseguenze può avere?
Spero che questa vicenda faccia riflettere Schmidt sui modi che in futuro dovrà tenere nei nostri confronti. Riconosciamo la sua autorità e i suoi diritti. Però gli chiedo di avere un rapporto costruttivo. E se non troviamo unanime idea su qualcosa, gli chiedo che si possa trovare una forma per andare avanti.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news