LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Barriere, dubbi sulla sicurezza. Paratoie per difendere la cripta
Alberto Zorzi
Corriere del Veneto, Venezia e Mestre 5/8/2020

Quello che è successo lunedì sera conferma che è necessario iniziare i lavori prima possibile, perché ormai le acque alte ci sono anche fuori stagione. La decisione della Salvaguardia comunque ci tranquillizza. I tempi continuano a essere stretti e il primo procuratore di San Marco Carlo Alberto Tesserin è preoccupato. Due notti fa la marea è salita a 104 centimetri in mare record assoluto ad agosto e a 94 a Punta della Salute (quarta di sempre) e quindi lacqua è tornata nel nartece, cioè latrio della Basilica con i suoi preziosi mosaici, che va sotto con 88-90. Ogni volta che lacqua salata entra ci sono dei danni, allarga le braccia Tesserin. Ma proprio ieri cè stato un altro timbro nelliter del progetto della barriera di vetro che dovrebbe difendere la Basilica dall'acqua che entra per scavalco dalla piazza.

La commissione di Salvaguardia, dopo aver ascoltato lillustrazione del progettista Daniele Rinaldo, ha dato il via libera, con due sole postille: da un lato la Soprintendenza si è astenuta in attesa del parere dei due comitati tecnico-scientifici del ministero dei Beni Culturali (gli stessi che avevano dato lok al primo progetto, chiedendo però unarmonizzazione con le linee della Basilica); dallaltro si è convenuto di chiedere al prefetto un Comitato per lordine e la sicurezza, per valutare la larghezza dei varchi e anche il famoso leggio ideato dallarchistar Stefano Boeri, un elemento in acciaio inox che, in caso di fuggi fuggi dalla Basilica potrebbe diventare pericoloso.

Una corsa contro il tempo, insomma. Io confido ancora che ce la possiamo fare per lautunno, dice il provveditore Cinzia Zincone. Ci vorranno circa tre mesi di lavori e quindi se si cominciasse oggi le barriere potrebbero essere pronte per novembre. Si potrebbe iniziare subito con lo scavo archeologico e le opere di fondazione - spiega Rinaldo - Inoltre ora ci sono pochi turisti e si potrebbe lavorare su aree più ampie, riducendo i tempi. Più avanti si va, invece, e più ci potrebbero essere rallentamenti nei cantieri a causa delle acque alte. Si era parlato anche di prefabbricare alcuni elementi altrove, ma questo potrebbe creare delle difficoltà. La commissione ha preso atto della necessità dellintervento, mentre a Venezia cè chi dice che la barriera è inutile e costosa (circa 3 milioni), essendo provvisoria. Ma ieri è stato spiegato che potrebbe essere necessaria anche in una fase successiva, per verificare il funzionamento degli altri sistemi di difesa, a partire dal Mose: nel caso di eventi estremi come il 12 novembre scorso o qualora ci fossero dei problemi nel sollevamento delle dighe.

La Procuratoria non si ferma, comunque. Dopo aver ideato la difesa del nartece con il restauro dei cunicoli e mini-paratoie per bloccare lacqua di risalita, che lo difendono con maree tra i 65 centimetri e gli 88-90 di cui sopra e questo, è in corso di progettazione anche la difesa del lato del rio della Canonica. Ci sta lavorando sempre lingegner Rinaldo e lintervento stimato è di circa 500-600 mila euro, che dovrebbero essere a carico della Procuratoria, visto che si tratta di aree e beni della Basilica. Stiamo studiando un sistema di paratoie mobili per proteggere tutte le aree in cui lacqua può entrare sia dalla parte nostra, che da quella del Patriarcato, anche per difendere il cortile interno che è molto basso, continua Tesserin. In occasione del 12 novembre proprio da quel lato era entrata lacqua che ha inondato la cripta: ma quella volte era stata talmente alta da entrare da una finestra.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news