LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Portofino. Divo Martino, il restauro è finito e il campanile torna a splendere
Rossella Galeotti
Secolo XIX, 14/08/2020

Ripristinate le decorazioni originarie sulla sommità, domenica l'inaugurazione


Portofino Miscere utile dulci, Unire l'utile al dilettevole. L'arciprete, don Alessandro Giosso, l'ha scelta, in latino, come frase-chiave del manifesto che annuncia l'inaugurazione, domenica 16, a mezzogiorno, del restauro delle decorazioni originarie sul tetto del campanile del Divo Martino.

Un evento storico, che don Giosso condividerà con i portofinesi e con i professionisti cui si deve l'intervento: per la Soprintendenza l'architetto Caterina Gardella e il funzionario Paola Parodi; relazioni di Roberto Spinetto, architetto, Federica Bruschi, restauratrice, e del professor Luigi Soroldoni, docente di Diagnostica chimica per i Beni culturali. Un passo indietro. Il 29 dicembre 2018 una parte di intonaco cade dalle bifore sulla 227. Don Giosso racconta di un primo intervento urgente di messa in sicurezza e della decisione di far restaurare subito il campanile. Gli intonaci erano in pessimo stato anche per le condizioni ambientali e meteorologiche, principalmente per il salino, spiega la restauratrice, Federica Bruschi.

L'intervento precedente negli anni Ottanta, quando, dice Bruschi, era stato modificato l'impianto decorativo per riproporre elementi in stile moresco ispirati a frammenti rinvenuti sulla zona centrale del campanile che, sebbene raffinatissimi, appartenevano, si presume, a un'epoca in cui la struttura era una torre molto più bassa. Lo stile moresco destava perplessità e si fa strada l'idea di ripristinare la decorazione precedente. L'ok arriva dopo una serie di consultazioni con don Alessandro, Soprintendenza, direzione lavori, impresa esecutrice, la Delucchi Costruzioni, e la restauratrice. Viene ascoltata anche la fabbriceria, che mostra di rimpiangere il vecchio schema. Così, grazie a indagini sulle tracce esistenti e ricerche da parte della Soprintendenza e di don Giosso - il parroco ha messo a disposizione il progetto originale degli anni Trenta dell'architetto Filippo Rovelli - e la collaborazione della onlus Beni Culturali Monte di Portofino, il restauro viene realizzato sul modello dell'impianto decorativo in auge dal 1700 agli anni Ottanta.

Un recupero "rivoluzionario", con il passaggio dallo stile neo-moresco, voluto dalla Soprintendenza negli anni Ottanta ma in contrasto con la facciata neo-romanica della chiesa, a quello attuale, "tipicamente ligure". Renzo Piano ha scritto che una città è il riflesso di molte storie - dice don Giosso Adesso lo skyline più fotografato della Liguria si distingue per un campanile che rivive la sua bellezza originaria, richiamo a una storia che, ancora oggi, interroga e chiede di diventare parte della vita di ogni uomo, elevandolo da turista a pellegrino della "Grande Bellezza". Aggiunge: Non ci fermiamo. Inizieremo, a breve, a pianificare il restauro della cupola lato Sud.

https://www.ilsecoloxix.it/levante/2020/08/14/news/divo-martino-il-restauro-e-finito-e-il-campanile-torna-a-splendere-1.39193490


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news