LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Linciviltà del selfie a Pompei (denunciata in Rete dalla foto di un turista)
Paolo Conti
Corriere della Sera 18/8/2020

Ognuno avrà il proprio quarto dora di celebrità, profetizzò intorno al 1968 Andy Warhol, il padre della Pop Art. Basta un gesto originale e i mass media fanno il resto. Tutto sta nello sfruttare al meglio quei 15 irripetibili minuti. Non è certo il caso della turista, ancora senza identità, che laltro ieri è salita sul tetto delle Terme centrali di Pompei per scattare una foto unica, certo, ma nella sua intollerabile e volgare rozzezza. A Pompei fanno sapere che la struttura è preziosa quanto delicata: per poco non ha ceduto sotto il peso della inqualificabile visitatrice che così ha anche rischiato di farsi male.
Ma i nostri tempi, che collegano tutto con tutti in un clic, sono implacabili e il caso ha voluto che un altro visitatore, indignato, abbia scattato unaltra foto, immortalandola nello sfregio e diffondendo il tutto sulla Rete. Particolare non secondario: larea delle coperture è interdetta al pubblico ma è raggiungibile con una scalinata nota a chi è pratico dellarea degli scavi. La turista può essere una persona che conosce il posto? Si va per supposizioni, al momento. Un atto deplorevole e incivile, commentano dalla direzione del Parco Archeologico di Pompei, guidato da Massimo Osanna che da poco è stato nominato direttore generale dei Musei al ministero per i Beni culturali. Ora indagano i carabinieri che hanno la postazione fissa a Pompei: hanno acquisito anche le immagini dai sistemi di videosorveglianza. A Pompei, in tempo di Covid, si entra solo col biglietto prenotato e nominale: forse si riuscirà a capire di chi si tratta. Così come è accaduto giorni fa col turista austriaco che, anche lui desideroso di uno scatto unico, si è steso sulla copia in gesso della Paolina Borghese esposta nella Gipsoteca di Possagno, vicino a Treviso. Trattandosi appunto di gesso, sono andate in frantumi alcune dita del piede della splendida principessa. Il responsabile si è poi scusato e ha promesso che pagherà i danni. Invece la (ancora) anonima turista di Pompei al momento no. Ma la sua non è una qualsiasi leggerezza: il reato è punibile penalmente, e così lavventata esibizionista rischia una reclusione da 3 mesi a 1 anno e una multa da 1.000 a 3.000 euro anche perché tutti i divieti sono chiari, messi in evidenza e ovviamente anche in inglese. Non è mai bello augurare guai a nessuno: ma stavolta è impossibile non sperare che i carabinieri la individuino e applichino severamente la legge.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news