LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Castello di Santa Severa, abusi edilizi nel ristorante amato da politici e calciatori
Valeria Costantini
Corriere della Sera - Roma 15/8/2020

Il ristorante amato da vip e politici è abusivo. La sua vista magnifica sul Castello di Santa Severa incanta da anni personaggi come Francesco Totti e Elena Maria Boschi, ma il noto ritrovo Isola del Pescatore presenta qualche pecca fuori legge.

È tutto nel verbale del sopralluogo effettuato dagli esperti della Soprintendenza Archeologica per Roma, Viterbo e Etruria Meridionale, insieme agli uomini della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, del Demanio e del comune di Santa Marinella. Nel mirino degli archeologi è finito in particolare il portico del locale, ossia la grande sala ristorante che affaccia sulla spiaggia e sul sito archeologico gioiello del Lazio. Si ravvisa una sostanziale difformità tra quanto autorizzato in fase di condono e la conformazione della struttura, si legge nel documento di fine giugno, che ricorda le diverse richieste di sanatoria inviate dai titolari fin dalla nascita del locale. Il ristorante, che risulta sorto su terreni di proprietà della Regione Lazio, ex Pio Istituto S.Spirito come il vicino castello, aveva un nucleo iniziale costruito nel 1939: vecchio capanno dei pescatori che poi fu ampliato senza titoli edilizi e autorizzazioni ministeriali. Fin dagli anni 80 le domande di condono si sono accatastate. E si arriva a tredici anni fa. È qui il buco nero dei permessi, secondo la Soprintendenza, per ledificio che sorge in unarea doppiamente vincolata, per la presenza dellantica città etrusca di Pyrgi e per le norme del Paesaggio Naturale Agrario.

Gli ultimi permessi richiesti infatti sono datati 2007 e chiedevano di poter allestire infissi in legno e vetro, oltre a coperture che però, da prescrizioni, dovevano essere di facile rimozione a fine stagione, durata massima sei mesi. Si tratta di quello spazio per i tecnici, appunto la sala ristorante, che non dovrebbe esistere e non con quello che è un evidente ampliamento delle superfici commerciali. Modiche realizzate dopo il condono e in assenza di autorizzazioni della Soprintendenza che non risultano gli unici abusi: altri manufatti sono emersi nel sopralluogo, magazzini e tettoie creati in maniera caotica accanto al noto ritrovo dei vip. Di più. Il piano in cemento del porticato poggia direttamente su un pavimento in opus spicatum di epoca romana.

Rilevati gli illeciti, il verbale - firmato dalla Soprintendente Margherita Eichberg - ricorda come gli interventi non autorizzati costituiscano reato penale e chiede al Comune il ripristino dei luoghi (rimossi dopo il blitz già alcuni infissi): anche perché le leggi in vigore sullarea vincolata non consentono nuove costruzioni o ampliamenti, solo il recupero di manufatti. Sul fronte archeologico invece, si rammenta come tutto ciò che è abusivo deve essere rimosso, perché nella zona protetta è fatto divieto edificare anche a carattere provvisorio. Eventuali danni alle murature romane (anche questi perseguibili penalmente), saranno poi valutati dopo la rimozione delle opere abusive. Da Luigi Di Maio a Gianni Rivera al Capitano della Roma, non si contano gli ospiti speciali allIsola del Pescatore, su cui ora pendono a breve provvedimenti.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news