LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Amministratori di sostegno per Soprintendenze cercasi
Teodoro De Giorgio
Emergenza Cultua, 26/08/2020

Con lentrata in vigore del Decreto-Legge 104 del 14 agosto 2020 (Decreto agosto), le Soprintendenze, ovvero gli organi periferici del Ministero dei Beni Culturali posti a presidio del patrimonio culturale degli italiani, possono autonomamente, e senza il ricorso ad alcun concorso pubblico, nominare singoli collaboratori esterni, anche privi della laurea e di ulteriori titoli accademici, al fine di assicurare lo svolgimento nel territorio di competenza delle funzioni di tutela e di valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio (articolo 24, comma 1).

Gli incarichi saranno a tempo e ben remunerati, fino a un massimo di 40 mila euro lanno, arrivando a prevedere per i collaboratori lattribuzione delle funzioni di responsabile unico del procedimento (R.u.p.). Basterà avere maturato una qualche esperienza in attività affini.

Cosa significa, nella pratica, questo? Che la politica ha deliberatamente sconfessato il ruolo strategico della formazione accademica.
Che lo Stato ripudia se stesso nel non riconoscere il valore dei titoli di studio da lui stesso rilasciati.
Che è sminuito loperato di quei docenti universitari che con zelo e dedizione hanno garantito la formazione dei giovani, i cui studi e i cui sacrifici non sono rispettati.

Ma soprattutto significa mettere a repentaglio la corretta e democratica gestione del nostro patrimonio culturale, le cui sorti verranno consegnate nelle mani di collaboratori esterni che avranno la responsabilità degli appalti pubblici delle Soprintendenze.

Provo a spiegarmi meglio. Se negli ultimi tempi la scissione tra Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della ricerca e Ministero dei Beni culturali si è inesorabilmente consumata a danno della formazione accademica, laffidamento di una delicata funzione amministrativa di controllo, quale quella del responsabile unico del procedimento, a personale esterno individuato per chiamata diretta, finanche privo è bene ribadirlo di lauree, specializzazioni e dottorati, è una novità che sconcerta per il palese non-sense.

I collaboratori, infatti, faranno le veci di una sorta di amministratori di sostegno per Soprintendenze incapaci di provvedere alle proprie necessità, con laggravante che potrebbero benissimo non essere allaltezza dei ruoli ricoperti.

Poniamo il caso di interventi edilizi privati in aree sottoposte a vincolo paesaggistico: il R.u.p. è chiamato a effettuare i dovuti accertamenti, a richiedere eventuali integrazioni nella documentazione, a curare listruttoria e ad acquisire il necessario parere della Commissione per il Paesaggio. La responsabilità, le competenze e la perizia tecnica necessarie sono tali che una leggerezza nella valutazione comporterebbe modifiche irreparabili allaspetto dei luoghi e dei paesaggi tutelati per Legge.

Ora, come spiegare ai tanti giovani, spesso ultra formati, in attesa che i concorsi già banditi dal Ministero dei Beni culturali siano espletati o che ne vengano banditi di nuovi, che i loro titoli di studio e i loro investimenti in conoscenza sono tenuti in così poca considerazione dai decisori politici? O che a livello burocratico si preferisce nominare collaboratori esterni ad libitum piuttosto che assumere ipso iure personale qualificato per rimpinguare le fila degli sparuti funzionari tecnici delle Soprintendenze?

Articolo pubblicato su Huffington Post, 26 agosto 2020

https://emergenzacultura.org/2020/08/26/amministratori-di-sostegno-per-soprintendenze-cercasi/


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news