LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Allarme per il lago di Villa Ada. Al posto dellacqua solo fango
Manuela Pelati
Corriere della Sera - Roma 14/9/2020

Acqua marrone, melma e fango, alghe e cattivo odore. Il laghetto di Villa Ada è di nuovo in agonia dopo la sofferenza che aveva già mostrato a marzo. Il livello è sceso di almeno mezzo metro al punto di trasformare il bacino in una sorta di pantano denuncia lOsservatorio Sherwood . A questo punto si teme per la sopravvivenza di pesci, uccelli acquatici e tartarughe.

Gli ambientalisti dellassociazione che monitora costantemente Villa Ada riferiscono di accertamenti in corso per far fronte al repentino e anomalo prosciugamento del lago grande. E ipotizzano che allorigine del problema vi sarebbe un malfunzionamento del sistema idrico dei laghi di Villa Ada, in perenne sofferenza e mai ammodernato.

Nel terzo parco più grande della Capitale dopo quelli dellAppia e di Villa Pamphilj ci sono tre laghi spiega Lorenzo Grassi dellOsservatorio Sherwood : quello grande con la penisola dei pioppi bianchi vicino allentrata in via di Ponte Salario, uno più piccolo dal quale sgorga il ruscello che scorre nella valle delle sughere e il terzo nella parte superiore, accanto al pratone molto frequentato a due passi dallingresso sulla Salaria. Si tratta di laghi moderni che sono stati realizzati intorno alla metà degli anni Settanta.

Dal Campidoglio, che cura la manutenzione delle ville storiche attraverso il dipartimento Ambiente e il servizio Giardini, nessuna spiegazione. Ho chiesto cosa sia successo ma non ho ricevuto risposta riferisce Rino Fabiano, assessore allAmbiente del II Municipio, che si occupa anche delle segnalazioni e delle sollecitazioni. Con lassessora al Verde del Campidoglio Laura Fiorini abbiamo visto le pessime condizioni del lago con i nostri occhi venerdì scorso durante un sopralluogo, racconta Fabiano. In realtà - spiega - stavamo valutando la riqualificazione delle aree ludiche per i bambini, ma passeggiando vicino al laghetto abbiamo osservato il degrado ambientale e ora mi impegno a sollecitare di nuovo gli interventi.

Episodi di abbassamento dellacqua e comparsa di melma e fango erano accaduti anche un anno fa, segnalati dagli ambientalisti. In seguito la situazione era migliorata e il lago era tornato quasi alla normalità, ma a marzo scorso era già molto basso con lacqua marrone. Prima del lockdown ho convocato la Sovrintendenza continua Fabiano , il responsabile del dipartimento Tutela ambiente e gli uffici tecnici del Municipio per manifestare la mia intenzione di chiedere la gestione decentrata dellex rimessaggio delle canoe che è abbandonato. Attorno al lago, inoltre, non ci sono servizi a disposizione del pubblico. Mancano gli spazi per i cittadini, come le panchine, le aree per i giochi e quelle per il fitness. Sono cinque anni che non si fanno riqualificazioni conclude lassessore.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news