LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei cerca il nuovo direttore. «La vera sfida è fuori dagli Scavi»
Mirella Armiero
Corriere del Mezzogiorno - Campania 18/9/2020

Pompei chiama, si attendono risposte da tutto il mondo. Il sito, secondo in Italia solo al Colosseo per numero di visitatori, cerca un nuovo super direttore e il ministro della cultura Franceschini annuncia: «Il bando sarà sulle pagine dell’Economist oggi e domani».

Lontane ormai le polemiche che portarono per la prima volta in Italia, nel 2015, direttori stranieri a capo di prestigiosi musei (tra gli altri il tedesco Eike Schmidt agli Uffizi e il francese Sylvain Bellenger a Capodimonte). «A contare sono il curriculum, la qualità il progetto, non la nazionalità» osserva il ministro e gli fa eco Massimo Osanna, che del sito archeologico campano è l’applauditissimo direttore uscente e che ora, nella nuova veste di direttore generale dei Musei Mibact, potrà seguire da vicino la scelta del successore, per legge affidata ad una commissione di esperti internazionali e allo stesso ministro. Le candidature si possono inviare fino al 3 novembre, la nomina dovrebbe arrivare entro il marzo 2021.

E mentre snocciolano i successi della più recente gestione di Pompei, Franceschini e Osanna svelano anche che presto dovrebbe sbloccarsi la gara Invitalia ferma per il Covid, che prevede interventi corposi nell’insula meridionale. «Si tratta di lavori per 32 milioni, fondi Cipe. Ci sono tanti edifici ancora da restaurare e riaprire al pubblico, anche su tre piani. È il più grande progetto all’interno del Grande Progetto Pompei». E se negli scavi c’è ancora molto da fare, il ministro rilancia: «La vera sfida è fuori, è il contesto in cui gli Scavi si trovano, bisogna intervenire su infrastrutture, parcheggi, ospitalità e tutto il resto».

Osanna, dal canto suo, incassa i complimenti del ministro ma poi si schermisce: «È stato un gioco di squadra». E i risultati? Eccoli: «76 interventi finanziati grazie ai 105 milioni arrivati per il 75% dall’Unione Europea. La messa in sicurezza di un fronte di 2,7 chilometri, oltre 2000 metri quadri di superficie indagata, 45 edifici restaurati, 30mila metri cubi di materiale di scavo rimossi, 4 chilometri di itinerari facilitati per i visitatori con disabilità».

E ancora, sottolinea soddisfatto, l’exploit di visitatori arrivato con il nuovo corso, che ha visto lievitare gli ingressi dai 2, 6 milioni del 2014 ai quasi quattro del 2019 (3.937.468). «Quando sono arrivato Pompei era un simbolo di crolli, oggi è un modello per il mondo», ripete Osanna facendo notare che «gli incassi in 5 anni sono cresciuti del 94%, aiutando, grazie al meccanismo di solidarietà anche tanti altri musei meno noti». Eppure anche a Pompei il lockdown ha fatto danni: «Rispetto al 2019, un crollo del 70 per cento delle visite», osserva il ministro. «Ad oggi gli spettatori totali del 2020 sono pari a quelli di un solo mese di alta stagione del 2019». I numeri precisi fanno paura: 19 mila a giugno (quasi il bilancio di una domenica gratuita) 56 mila a luglio, 129 mila ad agosto.

La prossima settimana, anticipa Osanna, confermando che manterrà l’interim alla guida del sito fino all’arrivo del prossimo direttore, si inaugurerà il nuovo museo di Stabia, «con affreschi stupefacenti e nuove meravigliose opportunità di visita».

A chiunque sarà il suo successore, conclude poi l’archeologo, «vorrei lasciare la consapevolezza che anche una situazione altamente critica si può affrontare e gestire con successo dall’interno». Poi lancia un appello «perché si mantenga un’attenzione fondamentale alla manutenzione programmata», quella che è mancata per decenni prima dei crolli.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news