LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Se lautostrada taglia le Piramidi
Francesco Battistini
Corriere della Sera 20/9/2020

Dallalto delle Piramidi ci guardano quaranta secoli di storia, diceva Napoleone. Dal basso, le guarderanno presto milioni dautomobilisti in coda. Una delle più inquinate e intasate megalopoli del globo, il Cairo, ha pensato bene di risolvere (male) il problema del traffico. Con due grandi autostrade, una direzione Nord e laltra direzione Sud, che taglieranno in tre la più cartolinata delle Piane, quella di Giza. Fra lantico padre Nilo e lantichissima Menfi. Nel deserto che più di 4mila anni fa diede largilla per costruire le tombe dei Faraoni. Dove gli archeologi giurano ci sia ancora da scavare tantissimo. È la nuova, grande opera del generale Abdel Fattah al-Sisi. Lultima tentazione nasseriana di rifare la storia dellEgitto. Ma con le galere (vedi il caso Zaki), le storie nere (la morte di Regeni) e le betoniere: costruendo una nuova capitale a 20 chilometri dai 20 milioni di cairoti, ampliando il Canale di Suez, litigando sulle dighe coi vicini etiopi, ora stringendo nellasfalto le ultime, e uniche, sopravvissute fra le antiche Sette Meraviglie del mondo.

Non sappiamo come le costruirono, Piramidi&Sfinge, però possiamo immaginarci come le distruggeranno: già corrose da uno smog impossibile e da unincontenibile espansione edilizia, saranno segate da due nastri a otto corsie. Che passeranno luno a 2,5 km dalla tomba di Cheope, laltro fra la piramide a gradoni di Saqqara, la più antica, e la necropoli di Dahshur, dove ci sono la Piramide Rossa e quella romboidale di Snefru. Lintegrità della Piana andrà distrutta, dice un anonimo archeologo egiziano, come gli altri spaventato dalle rappresaglie del regime: Le autostrade copriranno siti archeologici inesplorati, produrranno rifiuti, esporranno ancora di più i monumenti a saccheggi e vandalismi. Storie, replica il segretario del Consiglio archeologico nominato dal governo, Mustafa al-Waziri: Saranno costruite con cura, avremo bus elettrici per non inquinare, i nuovi collegamenti ridurranno enormemente il traffico. E poi le strade attuali, sempre strapiene, sono molto più vicine alle Piramidi delle future autostrade. La Piana di Giza non è naturale: fu sbancata dagli antichi egizi che la vollero elevata, tanto da chiamarla lOrizzonte di Cheope, il Sotto del Dio o anche il Vicino dellAlto. Architetti e agrimensori ne studiarono lorientamento coi punti cardinali, decisero la disposizione delle tombe secondo le costellazioni. Nel 1990 ci aveva già provato Hosni Mubarak, la protezione Unesco e le proteste internazionali lo fermarono. Al Sisi ha ordinato le nuove bretelle lo scorso anno, ma i cantieri allinizio sono rimasti top secret e invisibili. A marzo, nel lockdown, le ruspe sono comparse nei siti archeologici. Lavorando indisturbate: il Covid ha fatto perdere al turismo egiziano sette miliardi di dollari, le 9mila guide disoccupate prendono 32 dollari al mese di sussidio statale e a Giza, dove una volta cera una media di 50 comitive allora, nellultima settimana sè visto un solo gruppo. Erano russi. Hanno fotografato dalla strada. Senza nemmeno scendere dal pullman.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news