LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siena. La Madonna col bambino torna allantico splendore: restauro in corso per lopera del Sassetta
Marco Crimi, Katiuscia Vaselli
Siena News, 23/09/2020

Un capolavoro artistico che possa essere ammirato non solo per la bellezza, ma anche per quello che rappresentato nei suoi autori: unespressione visiva della Fede, così lArcivescovo metropolita di Siena S.E Augusto Paolo Lojudice ha parlato della Madonna col bambino del senese Stefano di Giovanni detto il Sassetta. La tavola è stata presentata stamattina, nella sala delle statue del museo dellOpa, alla stampa, in particolare sono stati presentati i lavori di restauro che sono stati finanziati dal Fai di Siena. Larte serviva per educare a credere di più proseguito Lojudice-. Mi auguro che il nostro patrimonio più classico possa indurre le persone a porsi delle domande forti sulla nostra esistenza.

Quello dellopera del Sassetta è un viaggio molto lungo, partito nel 1400, proviene da una pieve a Basciano, nel comune di Monteriggioni spiega il direttore del restauro Alessandro Bagnoli-, appartiene al periodo del Tardogotico, Sassetta ha recuperato il meglio della tradizione senese guardando anche alle novità fiorentine, introdotte per esempio da Masaccio. Nel 1914 lopera fu attribuita al Sassetta dal conoscitore americano Federico Mason Perkins. Tra 1930 e il 1950, erano cresciuti i dubbi, dovuti anche alle brutte condizioni in cui versava la tavola, che si trattasse di un lavoro fatto del Sassetta. Nel 1963 ci fu il primo restauro e lesposizione alla mostra Arte nella Valdelsa a Certaldo, in quelloccasione il curatore Paolo del Poggetto rilancio lattribuzione allartista senese. Il nostro intervento tenderà a istituire una piena leggibilità al dipinto e alla vernice che è offuscato, aggiunge.

Soddisfazione è stata espressa dalla capo delegazione del Fai di Siena Donatella Capresi, Questa è stata la nostra seconda operazione di recupero, stavolta ci troviamo di fronte a un piccolo grande capolavoro del Sassetta sottolinea-. Abbiamo affrontato il progetto alla fine del 2019, prima che esplodesse lemergenza covid. Quella che sembrava una passeggiata è diventata una cosa quasi impossibile da fare, ma abbiamo superato tutto con tenacia e voglia di fare. Una piccola grande avventura resa possibile solo con la collaborazione, sorpassando i personalismi che ci sono in questa città.

Laffidamento dei lavori è andato al restauratore Jacopo Carli, che durante la conferenza, ha indicato le tecniche che utilizzerà, ho fatto numeri e linee tratteggiate che indicano i saggi di pulitura. Una volta trovata la soluzione per rimuovere lo sporco senza rovinare lopera originale le ho indicate alla Soprintendenza e al professor Bagnoli afferma Carli-. Ho rimosso lo strato di vernice che risale al 1963 e che si è ingiallita e ha trattenuto uno strato di polvere superficiale. Poi Carli aggiunge, Nel legno della tavola è caduta dellacqua, lumidità ha inciso nella pittura e chi ha pulito ha causato una consunzione.

A chiudere levento odierno è stato il rettore dellOpera della Metropolitana Guido Pratesi, il Fai è stato molto attento: in un periodo dove i fondi dellarte cominciano a scarseggiare, si è deciso di investire lo stesso. Siena è una città dove il turismo è ancora forte, viaggiamo ancora al 50% di presenze, un dato superiore a molte realtà italiane. Questo deve farci capire quanto larte è importante in città. Poi Pratesi parla delle progettualità future dellOpera della Metropolitana, vorremmo rivalutare il nostro museo. Le nostre opere darte sono manifestazione della fede.

https://www.sienanews.it/toscana/siena/la-madonna-col-bambino-torna-allantico-splendore-restauro-in-corso-per-lopera-del-sassetta/


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news