LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma, turista ruba reperto archeologico poi si pente e lo rispedisce al museo: "Per favore, perdonatemi"
Arianna Di Cori
La Repubblica - Roma 25/11/2020

Al Museo Nazionale romano, qualche giorno fa è arrivato un insolito pacchetto dagli Stati Uniti. Al suo interno, custodito come un gioiello, un frammento di marmo. Con una dedica scritta sopra di esso: "To Sam: Jess, Rome 2017". "Vorrei restituire questo sasso romano al suo luogo deputato - scrive la ragazza in una lettera accorata - per favore perdonatemi per essere stata un'americana maleducata e aver preso qualcosa che non mi appartiene. Mi sento terribilmente in colpa non solo per averlo preso, ma anche per averci scritto sopra".

Quella condivisa su Facebook dal Museo è la storia di un furto e di un pentimento, dietro al quale si legge un messaggio universale: la consapevolezza che il patrimonio non è solo monumenti e capolavori, ma ogni singolo lacerto, brandello, sasso, come dice Jess, o "sercio" per dirla alla romana. Un'insieme di piccole storie che creano la Storia universale. A riceverlo, il neo direttore del Museo, Stéphane Verger, insediatosi a settembre al posto dell'attuale Soprintendente speciale di Roma Daniela Porro.

"La ragazza ha probabilmente raccolto il frammento 3 anni fa durante una visita al Foro romano o al Palatino - spiega Verger - . Si tratta di un pezzo di marmo dell'Asia minore, di valore insignificante, non è certo un pezzo che cambia la storia ma è proprio questo l'aspetto più commovente di questa vicenda. La cura nel impacchettare il frammento, come un uovo nel suo nido, dà a tutti noi una lezione: abbiamo un patrimonio enorme e spettacolare da gestire, e dobbiamo curarlo come questo pezzettino".

Nonostante la turista pentita sottolinei come abbia "provato in tutti i modi a pulire la pietra dalla scritta", il direttore ha elevato il suo gesto - proprio per il percorso di consapevolezza che testimonia - quasi a una "performance artistica". "Credo sia un importante spunto di riflessione", continua l'archeologo francese. L'occasione per riflettere su quanto si tenda a dare per scontata la meraviglia dell'antico nella quale tutti i romani vivono ogni giorno a stretto contatto".

https://roma.repubblica.it/cronaca/2020/11/25/news/roma_turista_ruba_reperto_archeologico_poi_si_pente_e_lo_rispedisce_al_museo_per_favore_perdonatemi_-275735783/


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news