LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Solimena, De Mura e De Matteis sono salvi
Tina Lepri
Il Giornale dell'Arte n. 412 1/11/2020

Dopo due anni di complessi interventi strutturali e restauri gli affreschi di Francesco Solimena del 1697 che decorano volta e pareti della Chiesa di San Nicola alla Carità a Napoli, hanno scampato il crollo. Delle 203 chiese antiche del centro storico, molte in rovina, solo 70 sono rimaste aperte al culto; 50 ormai trasformate in officine o abitazioni, le altre, depredate di tutti gli arredi, sono lasciate ai vandali come Santa Croce e Purgatorio al Mercato che, sempre in attesa di restauri fantasma, è stata chiusa e spogliata delle preziose acquasantiere e del grande putto settecentesco dell’altare maggiore, opera di Angelo Vivo.

«Nello sfacelo di questo contesto grazie al parroco di San Nicola alla Carità don Mario Rega, che si batte da anni, anche a sue spese, per salvare la sua chiesa e le opere che custodisce, gli affreschi di Solimena, De Mura e De Matteis sono salvi», ha comunicato Antonio Pariante del Comitato Civico di Portosalvo che con i suoi appelli ha affiancato il parroco nella raccolta di fondi per la chiesa di proprietà dell’Ordine dei Pii Operai Catechisti Rurali.

Non appena ha notato le crepe della volta il parroco ha chiesto contributi ai fedeli: «Raccoglievo oboli anche da un euro e annotavo in un taccuino le cifre, ma il tempo correva e le fessure diventavano più profonde, così ho chiamato gli operai della congregazione e ho trovato ingegneri e architetti disposti a lavorare quasi gratis», racconta don Rega.

Nel 2017 fa installare enormi impalcature a sostegno della navata centrale perché il rischio di crollo del soffitto affrescato è concreto e la Soprintendenza del Comune di Napoli non ha i fondi necessari per scongiurarlo; quindi lancia un appello anche alle istituzioni private perché l’obolo dei parrocchiani è generoso ma non sufficiente. Claudio D’Ambra, ingegnere e progettista strutturale, esegue i primi sopralluoghi ed evidenzia un quadro preoccupante: anche la cupola e l’intera chiesa sono in pericolo.

Indagini condotte con laser scanner ed endoscopio rivelano che il solaio di copertura della navata centrale che regge l’intradosso della volta affrescata da Solimena è fortemente deformato e le travi di sostegno cedono. Il primo intervento è dunque di consolidamento della volta pericolante della navata con la consulenza di Andrea Improta dell’Università Federico II. Segue il restauro degli affreschi diretto da Francesca Napolitano. L’ottantaduenne don Rega non si ferma: ora raccoglie oboli per restaurare anche la cupola.

https://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/solimena-de-mura-e-de-matteis-sono-salvi/134681.html


news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news