LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Basilica, il quarto progetto. Sparisce il leggio di Boeri «Bisogna fare presto»
A. Zo.
Corriere del Veneto, Venezia e Mestre 20/11/2020

Un «ritorno al passato», pur con qualche miglioramento. E così il leggio disegnato dallo studio Boeri sparisce. Nei giorni scorsi la Procuratoria di San Marco ha depositato al Provveditorato il nuovo progetto – si spera quello definitivo – della barriera di cristallo che dovrebbe difendere la Basilica dall’acqua alta, in attesa dell’intervento di impermeabilizzazione dell’intera insula. E come era stato deciso nella riunione di un mese fa, quel piano inclinato in metallo con le informazioni storiche sul monumento, «firma» dell’archistar milanese Stefano Boeri, è stato tolto. «Speriamo che sia la volta buona, ora bisogna fare il più velocemente possibile - dice preoccupato il primo procuratore Carlo Alberto Tesserin - Dobbiamo proteggere la Basilica subito».

Il primo progetto, firmato dall’ingegner Daniele Rinaldo e dal proto Mario Piana, era stato presentato a febbraio e, se fosse passato, avrebbe potuto essere già realizzato, tanto più in una piazza semi-deserta per mesi a causa del Covid. L’idea era stata quella di prevedere delle lastre di vetro tutte intorno alla chiesa simbolo di Venezia, per impedire all’acqua alta di entrare «per scavalco». San Marco è infatti uno dei punti più bassi della città: nel nartece (l’atrio) della Basilica l’acqua entrava già a 65 centimetri di marea, ma quel problema è stato risolto con il cosiddetto «mini-Mose», un sistema di valvole per evitare la risalita; la stessa piazza va però per buona parte sotto a 88-90 centimetri e a quel punto l’acqua finisce anche in chiesa. Quel progetto era stato però bloccato dal super-commissario del Mose Elisabetta Spitz, che l’aveva ritenuto «brutto» dal punto di vista estetico. Gli stessi comitati tecnico-scientifici del Ministero dei Beni Culturali avevano suggerito una miglior scansione degli spazi, anche se mesi dopo il presidente di uno di questi, lo storico dell’arte Tomaso Montanari, aveva affermato che «il progetto di partenza era ottimo». Spitz aveva coinvolto Boeri e ne era emerso un secondo progetto. A quel punto Rinaldo, ritenendo che ci fossero problemi di tenuta idraulica, aveva cercato una «terza via» (da cui peraltro lo studio milanese aveva poi preso le distanze, dicendo di non essere mai stato interpellato), bocciata però dai comitati del Mibact, chiedendo espressamente di rinunciare o «ridurre drasticamente» il leggio, ma anche criticando lo spostamento dei varchi d’accesso ai lati.

Ora c’è dunque il quarto tentativo, che ha eliminato l’elemento metallico e riportato i varchi davanti, migliorando però i pilastrini, ora in grado di tenere lastre di 5/6 metri di lunghezza, il doppio di quelle previste originariamente. I comitati tecnici dovrebbero valutarlo a breve, visto che ne avevano sottolineato l’urgenza, rendendosi disponibili a una convocazione quasi immediata. E sul punto ritorna ancora Tesserin, che non ne vuole sapere di chi dice che ora – dopo che, grazie al pressing del provveditore Cinzia Zincone, il progetto sulla piazza ha accelerato e già si parla di lavori a febbraio e di un primo stralcio concluso in autunno con notevoli benefici – delle lastre si potrebbe anche fare a meno. «Ma si rendono conto che abbiamo l’acqua salata quasi tutti i giorni in Basilica? - tuona il procuratore - Si rendono conto dei danni che fa? Fanno finta di non capire che i marmi si stanno sgretolando?».



news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news