LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Frigolandia, appello al ministro Franceschini contro lo sgombero
SkyTg24 4/12/2020

Il Comune di Giano dell’Umbria ha chiesto lo sgombero della sede delle riviste Frigidaire e Il Nuovo Male. Da Bonito Oliva a Scurati, alcuni intellettuali si sono pronunciati con una lettera aperta chiedendo a sua tutela l'intervento del ministero per i Beni e le Attività Culturali

Achille Bonito Oliva, Paolo Flores D'Arcais, Nicola Lagioia e Antonio Scurati sono tra coloro che si sono schierati a difesa di Frigolandia, sede delle riviste Frigidaire e Il Nuovo Male, che rischia di rimanere senza casa. Nel marzo scorso il Comune di Giano dell'Umbria ha infatti emesso un'ordinanza di sgombero della proprietà affittata dalla società editoriale, per cui Frigolandia Srl ha già presentato ricorso al Tar. E gli intellettuali, per concentrare l'attenzione sul rischio che questa realtà culturale sta correndo, hanno scritto una lettera aperta al ministro Dario Franceschini per chiederne l'intervento a tutela della storica realtà. Contro lo sgombero, era gia stata lanciata una petizione online.

Un danno irreparabile
I quattro importanti nomi della scena culturale italiana che si sono impegnati nella difesa di Frigolandia definiscono il possibile sgombero della Repubblica della Fantasia "un danno irreparabile e un vero crimine culturale". Frigolandia è nata da un'idea di Sparagna e Andrea Pazienza nel 1985. Nel 2005 la sede di Frigidaire e Il Nuovo Male, definita anche "Accademia delle invenzioni" o "Città immaginaria dell’Arte Maivista", si è trasformata poi in una Srl. Nella lettera al ministro Dario Franceschini, i quattro intellettuali chiedono di "proteggere la terra della storica rivista Frigidaire inserendola tra i Luoghi del contemporaneo riconosciuti dal ministero per i Beni e le Attività Culturali", senza attendere l’esito del ricorso al Tar intentato da Frigolandia che ha impugnato l’ordinanza comunale.

Cos'è Frigolandia
Come sottolineano i firmatari della lettera di protesta, "Frigolandia non riceve contributi pubblici, paga regolarmente il canone previsto dal contratto e svolge un’intensa attività con la pubblicazione di riviste e libri, la produzione di video, l’organizzazione di mostre ed eventi culturali in tutta Italia". Frigolandia viene considerato un polo culturale della creatività, ma svolge anche la funzione di museo, biblioteca e archivio, "che conserva, oltre a libri e riviste rare, circa quattromila opere dei maggiori autori italiani ed europei di satira, fumetto, illustrazione e arte degli ultimi decenni, visitata negli anni da migliaia di giovani, famiglie, ricercatori e studiosi di ogni parte d’Italia e del mondo moltiplicando anche l’afflusso turistico sul territorio umbro".

https://tg24.sky.it/cronaca/2020/12/04/frigolandia-mobilitazione-contro-sgombero?


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news