LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Golfo di Follonica, ritrovati i relitti di due navi antiche
Patrik Pucciarelli
La Repubblica - Firenze 4/12/2020

Rinvenuti due relitti navali nel Golfo di Follonica: uno di epoca romana e l'altro risalente al 1700. I tesori archeologici che scrivono la nostra storia tornano in tutto il loro splendore grazie al lavoro congiunto dei finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Livorno insieme alla Tenenza di Follonica. "Parliamo di stratificazione dei relitti a seguito di naufragi - spiega il Tenente Colonnello Maurizio De Pierno, della stazione navale livornese - uno di epoca romana con a bordo un carico di anfore e una nave mercantile datata intorno al 1700. Sono navi da carico che trasportavano carichi dalle coste etrusche fino a Roma, le navi di allora che oggi definiamo mercantili, naturalmente in scala per il tempo ma con il fascino di tutta la loro storia. L'affondamento può essere attribuito a quella che era la necessità della navigazione a vista, elemento fondamentale per l'epoca, e lo scontro con il basso fondale può essere stato la causa del naufragio".

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena Grosseto e Arezzo, diretta da Andrea Muzzi, informata delle operazioni in corso ha ottenuto uno specifico finanziamento dedicato alle indagini e attività finalizzate alla tutela delle aree e delle zone di interesse archeologico. Le ricerche sono state condotte dagli archeologi della ASPS con il supporto del personale della Guardia di Finanza e l'appoggio logistico del diving Feel Dive di Scarlino. "Il finanziamento stanziato - continua il Tenente Colonnello De Pierno - ha interessato una fase di studio preliminare, successivamente il sito è stato coperto. In prima battuta abbiamo aperto il sito con soffianti subacquei e parallelamente c'è stata l'aspirazione della sabbia per recuperare i frammenti che potrebbero essere sottratti da coloro che hanno scopi meramente economici. La stratificazione è stata analizzata attraverso sonde che sono penetrate nel fondale e ci hanno permesso di scoprire il relitto più datato, quello di epoca romana. Successivamente il sito è stato geo-localizzato, censito e mappato, per poi essere ricoperto con teli speciali e sabbia adatti alla preservazione e alla prosecuzione dell'habitat marino. Questi siti saranno utilizzati per lo studio da parte biologi, archeologi e storici. Stiamo parlando di ritrovamenti che ci aiutano a mettere quei tasselli necessari per ricostruire al meglio la storia della nostra marineria."

https://firenze.repubblica.it/cronaca/2020/12/04/news/golfo_di_follica_ritrovati_i_relitti_di_due_navi_antiche-276995866/


news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news