LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Franchi, il fronte anti Rocco arriva in Usa
Marzio Fatucchi
Corriere Fiorentino - 4/12/2020

Lo sfogo, il pessimismo, di Rocco Commisso sul possibile intervento di sostituzione edilizia allo stadio Franchi non arriva a sorpresa. Ma alla fine di una lunga serie di interventi contro l’ipotesi di intervenire con la nuova «legge stadi» voluta da Italia Viva, Pd e appoggiata pure dal centrodestra, anche nella Fiorentina si è capito che l’onda sta per arrivare. Un movimento internazionale.

È stato il New York Times a entrare nella vicenda, con un articolo titolato «Una minaccia a uno stadio pietra miliare dell’architettura fa arrabbiare gli ambientalisti». Domani potrebbe muoversi la stampa tedesca. Un fuoco di fila che, tra minacce di ricorsi, fa poco ben sperare sul futuro del procedimento per il Franchi anche con la nuova legge. Fai, Italia Nostra, ma soprattutto la Nervi Foundation sono pronti a schierare i legali persino sulla lettera con cui il ministero dovrebbe indicare gli «elementi testimoniali» da conservare (consentendo l’abbattimento e la ricostruzione, da legge).

Soprattutto, ora c’è il parere di uno dei comitati consultivi di Icomos (braccio scientifico dell’Unesco, agenzia delle Nazioni Unite) che ha lanciato un «allarme per il patrimonio». Ed è interessante notare come nel parere redatto da questo «advisory board», citato dal New York Times, si ripercorre in pratica quello della soprintendenza regionale che aveva vincolato il Franchi come un tutt’uno. Pure l’Icomos parla di un segno architettonico da preservare in modo «olistico», non si può toccare nulla senza compromettere l’opera.

Icomos fa suoi pure i dubbi della Nervi Foundation sullo studio, chiesto dal Comune all’Università di Firenze, sullo stato di conservazione e sul rischio sismico. I dubbi sulla resistenza sismica sono stati valutati per ogni singolo componente dello stadio, mentre per la fondazione vanno considerati come se lo stadio fosse «un monolite». Se la risposta dal ministero non sarà soddisfacente, Commisso non procederà sul Franchi. Su cui però, sempre secondo lo studio, saranno necessari interventi straordinari per circa 7 milioni di euro, più di 600 mila l’anno di manutenzione. E «una copertura» per preservare la struttura dalle minacce del tempo. Da fare a carico dei contribuenti, però, se salta l’operazione di Commisso.

Mentre da Roma il presidente del Coni, Giovanni Malagò, sostiene il patron della Fiorentina: «Io penso che Firenze non può che dire grazie a Rocco Commisso per la passione, l’impegno e gli investimenti fatti — ha dichiarato a Radio Bruno — Comunque vada chi ha voluto investire sul calcio, tanto più in questo momento, su una piazza come Firenze, merita fiducia».



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news