LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Agrigento. Beni culturali sempre più a rischio, i tombaroli non conoscono crisi
Agrigento notizie, 07/12/2020

Beni culturali sempre più a rischio, i tombaroli non conoscono crisi
Sono tanti i siti in provincia dove i ladri di antichità operano quotidianamente, distruggendo un patrimonio di tutti noi

Sullo strano ritrovamento di un borsone pieno di beni archeologici, abbandonato nei giorni scorsi nei pressi dei locali del Parco archeologico faranno chiarezza le forze dell'ordine. Tuttavia la vicenda, che è verosimilmente connessa all'azione condotta da un collezionista "pentito" o - molto più probabilmente - da qualcuno che si è trovato ad "ereditare" questi beni (che erano certamente custoditi in un'abitazione privata) e ha scelto di liberarsene senza distruggerli (meritoriamente), porta con sé una riflessione più ampia su un fenomeno difuso ma abbastanza taciuto in provincia, quello del mercato di beni archeologici.

Sì, le forze dell'ordine ci hanno abituato a periodiche individuazioni di "tombaroli" di più o meno rilevante spessore sorpresi con i ferri del mestiere (attrezzi da scavo, metal detector) e magari qualche reperto ritrovato sotto terra, ma in realtà ogni persona fermata ce ne sono almeno un altro paio che continuano a derubarci di piccoli e preziosi frammenti del nostro passato.

Sono tanti i siti in provincia dove è usuale trovare le tracce del passaggio di questi ladri di antichità. Alcuni presentano un paesaggio veramente post bellico: un esempio é l'area del "Castiddrazzo" a Palma di Montechiaro. Sulla sommità della collina che conserva tracce di un piccolo castello (in una località dove fu ritrovata forse la più antica triscele mai rinvenuta) è possibile infatti trovare decine e decine di buche quadrate tutte uguali, segno di un'attività di estrazione sistematica e soprattutto incontrollata.

Se sempre tra Agrigento e la città del Gattopardo ci sono altri siti (uno è quello di Cignana), i tombaroli non si fanno problemi a spingersi anche nei pressi di siti archeologici teoricamente sorvegliati e "istituzionali" come quello di Minoa o ancora come Monte Adranone. Proprio nel primo caso si sta correndo ai ripari da parte del Parco Archeologico con il posizionamento di telecamere a circuito chiuso (così come sta avvenendo nell'area di Vulcano) per provare ad arginare il fenomeno.

https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/beni-archeologici-furto-tombaroli.html


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news