LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bari. San Nicola, interviene il sindaco:«La statua? Per ora non esiste»
Francesco Petruzzelli
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 8/12/2020

Per ora nessuna presa di posizione ufficiale. Né di approvazione, né di stroncatura del progetto. Ma solo l’invito ad abbassare i toni, a smorzare un dibattito che di ora in ora si fa sempre più rovente. Tra polemiche, accuse, petizioni e comitati su quella che Antonio Decaro definisce “la Statua che non c’è”, quasi come l’isola cantata da Edoardo Bennato.

Il sindaco di Bari mette un primo punto sui 70 metri in onore di San Nicola. Chiamatela statua, chiamatela torre, chiamatela monumento, che un’associazione assistita da un comitato tecnico-scientifico (composto da prorettori del Politecnico, accademici e rappresentanti di Autorità Portuale e Agenzia del Demanio) propone di realizzare su un suolo demaniale nei pressi del Varco della Vittoria, nella zona della Fiera del Levante. Una sorta di tributo al vescovo di Myra per farne una meta turistica e commerciale, tra bar, panorami mozzafiato, visite guidate, musei e targhe ex voto a ridosso del mare. «Se volete possiamo parlarne sui social, possiamo fare petizioni, istituire comitati pro e contro, persino indire manifestazioni di piazza. Però vorrei far notare a tutti che questo fantomatico progetto di una mega-statua di San Nicola sul lungomare di Bari, semplicemente, non esiste» interviene sui social il sindaco Decaro specificando che «l’amministrazione non ha ricevuto alcuna proposta di questo tipo». Musica per le orecchie di ambientalisti e detrattori che da settimane chiedevano di conoscere il punto di vista dell’amministrazione. «Possibile che un’associazione proponga una statua da 70 metri sul mare e che nessun ente dica la sua?» la domanda più gettonata tra quelli che respingono con forza l’idea di un santo patrono immolato sull’altare del marketing. «Ad oggi, per quanto a mia conoscenza, esiste un gruppo di persone che ha avuto un’idea. Insomma è un po’ come parlare degli alieni o degli unicorni. Dunque, vi prego, se vogliamo farlo, discutiamone pure, ma almeno non litighiamo. È Natale» è l’appello del primo cittadino che si guadagna in poche ore centinaia di commenti tra favorevoli e contrari e tra l’immancabile ironia di chi arriva a proporre una statua «con la signora Nunzia e le orecchiette» e chi invece rilancia un Decaro a 70 metri con il polpo in una mano e l’ormai proverbiale frase “E tu c sta fasc do?”.

Dall’associazione per ora nessuna risposta ufficiale. I proponenti hanno scelto il salotto della domenica pomeriggio di Antenna Sud per illustrare la bozza di progetto, base per il futuro concorso di idee. «Pur apprezzandone l’intento pacificatore, non sono d’accordo quando il sindaco dice di non saperne nulla. A ogni nostro evento è stato sempre informato e invitato. Avremmo mai potuto organizzare un simile progetto senza invitare Comune e Regione?» dice l’avvocato Enzo Varricchio, coordinatore del comitato tecnico-scientifico. Dal fronte del “no” Franco Neglia presidente dell’associazione Murattiano (la cui petizione online viaggia sulle 500 firme) avverte: «Il sindaco ha dichiarato di non sapere nulla del fatto che vi è un comitato organizzatore per la costruzione di una statuona di San Nicola su suolo pubblico. Peccato che in quel comitato siedano il direttore del Demanio e il presidente dell’Autorità Portuale».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news